Napoli-Juventus: Higuain vuole esserci, Chiellini: “Una sconfitta sarebbe pesante per noi”

Pubblicato il autore: William Truppi Segui


Chiellini
è pronto, determinato e sarà presente al match di venerdì sera tra Napoli e Juventus. Questo è quanto indicato dallo stesso difensore bianconero durante la cerimonia di inaugurazione della Onlus Insuperabili Reset Academy di Torino.
Il recupero di Chiellini quindi, dopo le noie subite nella rifiniture pre-Barcellona, aggiunge ancora più attesa per quello che si preannuncia come la partita “sparti-acque” della stagione, anche se molti dei protagonisti cercano invece di smorzare i toni.
Il difensore toscano, inoltre, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni relative proprio all’attesissimo match del San Paolo: “Pensare di non soffrire venerdì sarebbe da ottusi, e noi non lo siamo. Servirà spirito di sacrificio per contrastare i grandi campioni del Napoli, non li temiamo ma li rispettiamo. Qualche difetto ce l’hanno, dovremo essere bravi a sfruttarlo. L’unica grande differenza rispetto al passato è che in classifica eravamo sempre avanti noi, tranne in un paio di occasioni. Chi toglierei a Sarri? Insigne, lo conosco da anni e ha grandi qualità”.

Giorgio Chiellini, poi, ha parlato in merito all’attuale situazione della difesa bianconera: “L’obiettivo è quello di arrivare a fine anno con la miglior difesa della A perché nel 90% dei casi avere la miglior difesa significa scudetto. Abbiamo avuto un po’ troppe amnesie e alti e bassi, uscire dal San Paolo con zero gol subiti sarebbe una prova di forza molto importante. Siamo stati abituati a cambiare spesso. A volte giochiamo a quattro con Barzagli terzino ed è una via di mezzo. I numeri da noi non sono mai stati tanto importanti, contano i giocatori”.

Sulla settimana “infernale” e sul mese di dicembre, Chiellini ha le idee ben chiare: “Napoli-Juve non è decisiva ma è molto importante. Noi abbiamo davanti un mese cruciale e secondo me a fine 2017 avremo qualche indizio in più su noi stessi. Se in questo mese saremo bravi saremo sempre lì in cima a inizio anno nuovo. Il campionato non finisce domani, ma se facciamo tre sconfitte in tre scontri diretti…”.  Lo Juventino, poi, ha espresso la sua su una eventuale sconfitta al San Paolo: Se si può recuperare un eventuale -7 in classifica? Si può ancora recuperare, ma noi sinceramente speriamo di tornare a Torino a -1, però vediamo”.

Le aspettative e le critiche di questa prima parte della stagione: “Siamo abituati alla pressione. Non guardiamo la classifica, abbiamo perso dei punti per strada, ma se si fa il paragone con gli anni scorsi è il Napoli che sta facendo qualcosa di incredibile. Noi stiamo mantenendo una linea costante rispetto agli ultimi anni, quindi il momento va vissuto con serenità e tranquillità e la voglia di dimostrare che a marzo saremo lì e a maggio in testa. Se non abbiamo questa voglia di base di tutto il resto diventa inutile parlarne. I complimenti al Napoli o le critiche per noi non ci fanno né caldo né freddo. A noi interessa arrivare in fondo a fine anno e vincere, poi quello che si dice nel mezzo si dimentica”.

Chiellini su Higuain:” Sta lavorando per esserci contro il Napoli”

“Si è operato, sta un po’ meglio, quello è sicuro. Sono situazioni complicate e difficili, sicuramente farà di tutto per esserci a Napoli, è una partita a cui anche lui tiene in modo particolare. Però ora non so se ci sarà, vedremo nei prossimi giorni”.Questo è quanto indicato dal difensore della Juventus e che conferma, in modo preciso, quelli che sono i rumor di queste ultime ore: Higuain, dopo l’operazione, sta cercando di recuperare per la sfida più sentita della stagione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Supercoppa Italiana, dove vedere Juventus Napoli: streaming gratis e diretta TV Rai 1?