Neymar in lacrime in conferenza stampa: “Dette tante cose non vere”

Pubblicato il autore: Gianni Succu Segui
Neymar in conferenza stampa

Neymar in conferenza stampa

Questo pomeriggio allo Stade Pierre-Mauroy di Lille, si è disputata l’amichevole internazionale tra Brasile e Giappone. La formazione verdeoro ha strappato un largo successo sulla compagine nipponica grazie alle reti di Neymar su rigore, Marcelo e Gabriel Jesus a cui ha parzialmente risposto Tomoaki Makino nella ripresa, a sigillare il risultato sul 3-1.

Nella conferenza stampa successiva alla partita, in rappresentanza dei verdeoro, si sono presentati il C.T. Tite, vero protagonista della rinascita brasiliana dopo gli ultimi anni di disfatte, e la stella più luminosa del firmamento dei pentacampioni, Neymar Jr.

La conferenza stampa di Tite e Neymar

La conferenza non è stata delle più tranquille e, anzi, ha visto i giornalisti transalpini e non, tartassare il campione del Paris Saint Germain con domande sulle diverse difficili situazioni che, pare, si siano venute a creare nello spogliatoio parigino. Neymar, arrivato da primissima donna e in pompa magna dopo il pagamento della clausola rescissoria monstre di 220 milioni di euro da parte del facoltoso presidente del Paris, ha avuto parecchie difficoltà a farsi amare dai nuovi compagni e dal nuovo staff tecnico; dopo lo screzio avuto ad inizio stagione con Edinson Cavani riguardo chi fosse il primo rigorista della squadra (situazione poi apparentemente rientrata grazie all’intervento pacificatore dello stesso presidente Nasser Al-Khelaifi), pare abbia avuto diversi screzi con l’allenatore Unay Emery.

Leggi anche:  Chiarimento Conte - Maresca: si va verso una squalifica non superiore alle due giornate

Le continue domande su queste questioni e sulle nuove rivelazioni secondo cui l’attaccante avrebbe richiamato i suoi ex compagni del Barcellona, chiedendo se avrebbero mai accettato un suo ritorno dopo il modo in cui se n’era andato, hanno fatto perdere le staffe al commissario tecnico, che ha voluto difendere pubblicamente il suo pupillo.

A questo punto è stato lo stesso Neymar a prendere definitivamente posizione sulla questione e, con la voce rotta dal pianto, a metà tra rabbia e commozione per le belle parole spese per lui dal suo allenatore in nazionale, ha dichiarato:
Non è successo niente, ho letto un sacco di cose inventate. Sto bene, sono felice, motivato, soddisfatto, sono un giocatore che dà tutto in campo, stanno inventando un sacco di storie non vere. Non ho problemi con Cavani, non ho alcun problema con l’allenatore. Io voglio solo essere felice, non sono venuto a Parigi per dare fastidio a qualcuno, quindi vi chiedo di smettere“.

Leggi anche:  Mondiali di pallamano: definiti i quarti di finale

Il profilo twitter @BrazilEdition ha riportato il video dell’intervento seccato da parte del commissario tecnico brasiliano, che ha portato il numero 10 di Paris Saint Germain e Brasile alle lacrime riportando come il 25enne sia stato attaccato senza sosta dalla stampa nelle ultime settimane. Di seguito riportiamo il tweet integrale, con il video dello sfogo di Tite.

Quasi fosse un grido di disappunto da parte di tutto un popolo, quello brasiliano, che si affida all’estro di Neymar per cercare di riportare la Coppa del mondo in Sud America, dopo il Mineirazo e il fallimento della formazione verdeoro agli ultimi mondiali casalinghi del 2014.

  •   
  •  
  •  
  •