Probabili formazioni Lazio-Udinese: dubbio Immobile per Inzaghi

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Probabili formazioni Lazio-Udinese: Immobile fortemente in dubbio

PRESENTAZIONE DELLA GARA – La 12esima giornata di Serie A ci presenta tra le altre la gara Lazio-Udinese. Il match sarà disputato alle ore 15 presso lo stadio “Olimpico” di Roma.
Si affrontano la quarta contro la tredicesima, seppur in coabitazione con il Cagliari.
I biancocelesti sono pronti a dare un seguito alla partenza sprint in campionato, annoverata negli annali della compagine laziale. I bianconeri invece per migliorare la posizione in classifica, rinfrancati dal successo casalingo contro l’Atalanta.
Sono questi gli ingredienti di un match che sicuramente promette spettacolo ed emozioni per tutti i novanta minuti.

LE STATISTICHE – La Lazio ha sempre segnato nelle ultime 10 giornate di campionato, supportata anche dallo strepitoso contributo di Ciro Immobile. L’attaccante guida la classifica capocannonieri di Serie A, con le sue 14 reti all’attivo.
I biancocelesti inoltre sono ad un passo dall’eguagliare il record di vittorie nel massimo campionato, attestato dalle 6 vittorie consecutive, a poche lunghezze dal precedente record di 7 nella stagione 2014/2015.
L’Udinese, invece, prima della vittoria contro il Sassuolo del turno infrasettimanale, proveniva da un avvio da thriller, con otto trasferte consecutive perse.

Leggi anche:  Pagelle Udinese Inter 0-0: i nerazzurri sprecano il match point

PROBABILI FORMAZIONI – Il tecnico laziale Simone Inzaghi ha un unico dilemma: Ciro Immobile. L’attaccante nativo di Torre Annunziata ha accusato nuovamente dolore nell’allenamento di venerdì ed è fortemente in dubbio. Un problema che si trascina dalla trasferta di Benevento e che non sembra annientato, nonostante il riposo in occasione del match di Europa League. A tutto questo si aggiunge anche il forfait di Caicedo: l’ecuadoriano dovrà probabilmente stare fuori una quindicina di giorni. Se anche Immobile sarà out, Inzaghi potrebbe puntare su Nani come unico attaccante, supportato da Luis Alberto. Per il resto, nessuna sorpresa nella formazione, con Strakosha tra i pali, linea difensiva con Bastos, De Vrij e Radu, linea mediana con Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic e Lulic.
L’allenatore bianconero Luigi Del Neri dovrà fare a meno degli infortunati Behrami e Halfredsson. In difesa non ci saranno grossi cambiamenti, con i soliti Danilo, Nuytinck e Adnan a proteggere il portiere Bizzarri. Centrocampo rivisitato,  a causa delle predette assenze: in tal caso agiranno Fofana, Barak e Jankto. In attacco, certo del posto è De Paul, mentre vi è ballottaggio per gli ultimi due posti disponibili, anche se il tecnico sembra preferire Perica e Maxi Lopez, lasciando almeno inizialmente Lasagna in panchina.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Se vogliamo lottare per qualcosa di importante, serve maggiore precisione”

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Nani. A disposizione: Vargic, Guerrieri, Mauricio, Patric, Basta, Luis Felipe, Lukaku, Jordao, Murgia, Immobile, Palombi. Allenatore Simone Inzaghi.
UDINESE (4-3-3): Bizzarri; Larsen, Danilo, Nuytinck, Adnan; Fofana, Barak, Jankto; De Paul, Maxi Lopez, Perica. A disposizione: Scuffet, Borsellini, Angella, Widmer, Samir, Pezzella, A. Balic, Ingelsson, Pontisso, Lasagna, R. Balic. Allenatore Luigi Del Neri.

Arbitra l’incontro Luca Banti della sezione di Livorno. Per i biancocelesti precedenti arbitrali tutt’altro che favorevoli 5 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte, l’ultima delle quali contro la Roma nel derby del 4 dicembre 2016. Vinsero i giallorossi per 2-0. Al contrario, sorridono i precedenti all’Udinese: quando Banti ha diretto i bianconeri sono arrivate 10 vittorie, l’ultima delle quali lo scorso 29 gennaio contro il Milan per 1-0,  2 pareggi e 6 sconfitte. Tuttavia è curiosa quest’ultima statistica: il fischietto di Livorno nelle 18 sfide dirette contro l’Udinese non ha mai fischiato un calcio di rigore ai bianconeri.

  •   
  •  
  •  
  •