Serie A: Campionato equilibratissimo, analisi dell’andamento delle 5 sorelle

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui

Risultati immagini per serie a 2017 18

Sono state disputate le prime 13 giornate di serie A, superato quindi il primo terzo di campionato e regna come raramente negli ultimi anni un grandissimo equilibrio, facendo un salto indietro sembra quasi di essere tornati ai primi anni duemila con le famose sette sorelle; adesso le sorelle sono al massimo cinque, Napoli, Inter, Juventus, Roma e Lazio,
nell’ordine seguendo la classifica attuale della serie A. Giusto citare anche la Sampdoria, candidata numero uno al ruolo di sorpresa assoluta di stagione, la squadra di Giampaolo dopo la prestazione di forza contro la Juventus, si trova al sesto posto con 26 punti e una partita da recuperare, presto per dire se potrà entrare nella lotta per i posti Champions, ma la squadra blucerchiata è da tenere d’occhio.

NAPOLI
La squadra di Sarri prima con 35 punti, ancora imbattuta in campionato, sta meritando la leadership parziale, esprimendo anche un bellissimo gioco, i punti interogativi sono se i partenopei sapranno gestire la pressione del primo posto, oltre alla questione rosa che obiettivamente non è ampissima, finora il limitato turnover sarriano ha pagato, ma siamo a Novembre, da vedere se il Napoli reggerà a questi ritmi fino a Maggio e se non ci saranno altre defezioni importanti come quelle capitate a Milik e Ghoulam, perché in rosa non ci sono alternative all’altezza dei titolarissimi, soprattutto in attacco e in difesa.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, dove vedere Juventus Napoli: streaming gratis e diretta TV Rai 1?

INTER
Dopo molti anni anche l’Inter sembra tornata ad alti livelli, il merito principale è di Spalletti, che ha ridato compattezza e equilibrio ad una squadra che veniva da molte stagioni fallimentari. L’Inter merita per ora il secondo posto con un cammino ottimo, il vantaggio considerevole che ha rispetto alle altre 4 è che non partecipa alle coppe europee, sappiamo le energie psico-fisiche che portano via le partite in Europa, anche per la squadra nerazzurra ci potrebbe essere il problema della rosa corta, ma ad ora il lavoro di Spalletti sembra non risentirne affatto.

JUVENTUS
La Juventus sta incontrando qualche difficoltà di troppo in questa prima parte di stagione, è già successo in passato sia chiaro, ma la differenza è che quest’anno la concorrenza sembra essere più agguerrita, con tante squadre che stanno tenendo un passo incredibile.
Allegri deve ancora trovare il modulo giusto, sembra che il suo innovativo e rivoluzionario 4-2-3-1 che la scorsa stagione ha fatto le fortune della Juventus non dia più le garanzie giuste. La fortuna per il mister livornese è quella di poter puntare su una rosa ampissima e di qualità, a lui il compito di trovare il vestito giusto per la Vecchia Signora, il tempo c’è anche se si va verso un dicembre di fuoco per i bianconeri.

Leggi anche:  L'ex arbitro Marelli spiega perchè Bonucci non era da espellere per offese

ROMA
La Roma di Di Francesco è la squadra più in forma, tante vittorie consecutive, cammino europeo egregio, in campionato a lottarsela con le altre punto a punto (da ricordare che deve anche recuperare la gara di Genova contro la Samp), in estate sembrava un gradino sotto a Napoli e Juventus, competitiva solo per un posto Champions, ma allo stato attuale merita moltissima considerazione anche per obiettivi più prestigiosi.

LAZIO
La squadra di Simone Inzaghi sta facendo un cammino importante, l’impresa più grande è stata la vittoria in casa della Juventus, anche se nell’ultimo periodo c’è stato un piccolo rallentamento, rimane una squadra forte con cui dover fare i conti per i primi 4 posti, chiaro che qui l’obiettivo non può essere la vittoria dello scudetto, ma già la qualificazione alla prossima Champions sarebbe un grande risultato per i biancoazzurri.

  •   
  •  
  •  
  •