Serie C: L’ analisi della 15ma giornata del girone meridionale

Pubblicato il autore: Enzo La Piana Segui

Tanti i gol nel girone meridionale. Con ben 30 reti in 9 gare, il turno ha sorriso alle prime della classe, che hanno allungato sul Siracusa, visto il turno di riposo dei siciliani.
Altri tre punti incamerati da Lecce, Catania e Trapani, che hanno sudato parecchio per conquistarli.

giallorossi di Liverani, hanno conquistato l’intera posta 3-2 in chiave promozione, al Via del Mare, al termine di una sfida mozzafiato contro la Reggina di mister Maurizi, che ha gelato i distratti salentini, con uno scatenato Banchimano, che tra il 14′ e il 26′ ha trafitto due volte i padroni di casa regalando agli amaranto la speranza di piazzare il colpo, che per quanto fatto vedere nella prima mezz’ora del match, lo avrebbe ampiamente meritato. A salvare i locali i goal in sequenza di Torrimino,Ciancio e Tsonev in rimonta.

Nel secondo tempo i giallorossi  sono riusciti a portare in porto il risultato, favoriti anche  dall’ espulsione di Mezavila che ha lasciato in 10 i compagni.

Avvincente anche la sfida tra Juve Stabia e un  Catania corsaro, 0-1, con gli ospiti che hanno faticato per sbancare il Menti di Castellammare.

Sudato il successo del Trapani 3-1 contro la Virtus Francavilla.  

E’salito a 23 punti il Rende, che ha regolato tra le mura amiche con  secco 2-0 il Matera.

 Il Bisceglie in rimonta – consolidando  il posizionamento in zona playoff – ha trafitto il Monopoli 2-1 che si è fermato a 22 punti in classifica.

La Sicula Leonzio si è fatta fermare in casa dalla Casertana 1-1 .

Corsara anche la Fidelis Andria, che in casa di una derelitta Akragas – alla sesta sconfitta consecutiva – ha chiuso la pratica con un secco 5-1.

Pari tra Paganese e Fondi 2-2, con gli ospiti che si portano a 14 punti in classifica, staccando i pugliesi di 3 punti.

Il Catanzaro al Ceravolo, ha fatto suo il derby tutto calabrese, piegando il Cosenza 2-1 scavalcando così di un punto in zona playoff  la Reggina.

  •   
  •  
  •  
  •