Svezia-Italia, Camoranesi non ha dubbi: “Gli azzurri andranno al Mondiale”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Un ex campione del mondo parla del play-off che vede scontrarsi Italia e Svezia: anche lui sembra non aver dubbi su chi andrà al mondiale e lancia una frecciatina al suo ex compagno di nazionale.

Camoranesi è sicuro, Italia al mondiale. Anche Mauro German Camoranesi ha parlato del doppio confronto contro la Svezia valido per l’accesso ai Mondiali 2018 che si svolgeranno in Russia. L’ex campione del mondo non ha alcun dubbio su chi passerà il turno tra le due nazionali e, nell’intervista per la rubrica “Apericalcio”, ha espresso il suo pensiero su questo match: “  Se il play off fosse stato giocato in una partita secca , l’Italia avrebbe potuto rischiare, ma sui 180 minuti passerà sicuramente il turno. Avverto uno strano clima di pessimismo che produce critiche spesso ingiustificate. Ma gli italiani, e mi ci metto dentro anch’io al cinquanta per cento, non si rendono conto cosa voglia dire la maglia azzurra nel mondo. Quando la indossi e quando scendi in campo, provi da subito una sensazione impagabile, e cioè che gli avversari ti rispettano, ti temono.” Critiche arrivate alla nazionale dopo la sconfitta pensante subita contro la Spagna nello scorso settembre che ha praticamente condannato gli azzurri ai play-off.

Leggi anche:  Fiorentina-Crotone: quella volta che...i precedenti

La notte azzurra: Camoranesi ricorda Berlino. Camoranesi respinge le critiche contro gli azzurri perchè sa cosa vuol dire indossare la maglia azzurra e sa cosa vuol dire essere il portavoce di una nazione come l’Italia. I ricordi, con questa maglia, sono sia positivi che negativi per Camoranesi e la mente ci riporta a quel glorioso mondiale vinto a Berlino nel 2006 e omaggia due suoi ex compagni di nazionale : ”  Berlino è stata la mia gioia più grande, quella partita di Vienna contro la Spagna è stata la mia più grande delusione. Abbiamo perso ai rigori dopo aver sfiorato il vantaggio. Avessimo superato quello scoglio, avremmo vinto anche quell’Europeo, ne sono sicuro. Pirlo? Grande giocatore, ma il più forte tecnicamente con cui ho giocato è Di Natale.”

 La Juve è ancora la più forte ma in Champions sfortunata. In questa lunga intervista, Camoranesi ha ricordato anche il suo ex club, la Juventus. L’italo-argentino è rimasto nel cuore di tanti tifosi bianconeri e non potrà mai dimenticare Torino per l’amore che gli ha offerto. In questi ultimi anni, la Juventus, ha dominato senza lasciar niente agli avversari ma quest’anno ha qualche rivale in più: ” Quest’anno in Serie A c’è più equilibrio, è avvincente. La Juventus è forte e potrà sicuramente arrivare al titolo anche quest’anno. La Champions? Nelle due finali è stata sfortunata perchè ha giocato contro due grandi squadre e anche quest’anno sarà difficile ma non impossibile.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,