Belotti, infortunio in allenamento: i tempi di recupero per l’attaccante

Pubblicato il autore: Patrizia Monaco Segui

È iniziata decisamente nel peggiore dei modi la stagione 2017-2018 per Andrea Belotti. Il bomber del Torino e della nazionale italiana non ha infatti brillato nel girone di andata, mettendo a segno appena 4 goal. Numeri ben al di sotto delle aspettative se consideriamo che, appena un anno fa, l’attaccante granata girava intorno a ben altre cifre. Nel mese di ottobre c’è stato poi l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi per diverse settimane, portandolo in seguito a giocare nettamente sottotono sia in campionato che in Nazionale, contribuendo in qualche modo all’eliminazione dell’Italia dai Mondiali di Russia 2018.

Una volta tornato a giocare con continuità i goal non sono comunque arrivati ed in molti hanno pensato ad un semplice bisogno di recuperare pienamente la propria condizione fisica. Quando sembrava però che il peggio fosse passato, ecco la notizia che nessuno sportivo avrebbe voluto sentire: Andrea Belotti è nuovamente vittima di un infortunio.

Proprio durante l’allenamento odierno, il Gallo ha infatti abbandonato il campo in lacrime. Al momento si parla di un trauma contusivo al ginocchio destro ma è sicuramente meglio attendere ancora qualche ora per conoscere dettagli più veritieri. Le condizioni dell’attaccante fanno sì che il Torino debba fare a meno del suo cavallo di razza nella sfida di sabato contro il Genoa e soprattutto nel derby di Coppa Italia contro la Juventus. Considerata la pausa di gennaio, la speranza è, nella più positiva delle ipotesi, di poter rivedere Belotti in campo già per la partita contro il Benevento del 28 gennaio. Se si dovesse trattare del medesimo infortunio risalente al mese di ottobre, i tempi di recupero si aggirerebbero intorno al mese e mezzo. Nel caso in cui venisse invece confermato il coinvolgimento del crociato, i tempi di recupero dilaterebbero e potrebbero compromettere definitivamente la stagione dell’attaccante.

Una brutta notizia, dunque, non solo per i tifosi granata ma per tutti gli amanti del buon calcio. Attendiamo comunque aggiornamenti nelle prossime ore, nella speranza che gli esami strumentali escludano qualsiasi coinvolgimento del crociato.

Ecco il comunicato del Torino, condiviso sui social nelle scorse ore, dando vita ad un prevedibile tam tam mediatico:

  •   
  •  
  •  
  •