Caso Donnarumma, parla De Laurentiis: “A Gigio pesa parare per il Milan”

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui


Sul nuovo caso riguardante il portiere del Milan, Gianluigi Donnarumma si sono espressi addetti ai lavori e tifosi non solo rossoneri. Ha detto la sua, alla Gazzetta anche il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis: Secondo me non ci sono pressioni psicologiche, ma al ragazzo pesa moltissimo difendere la porta di uno dei club più titolati al Mondo.” Gigio forse non considera i suoi compagni di squadra così eccezionali non perchè non voglia loro bene e non li stimi, ma perchè questa squadra ha cambiato tanto e non ha avuto il tempo di plasmarsi, tanto che hanno dovuto cambiare addirittura allenatore, ma ora c’è Rino Gattuso un uomo con una grandissima grinta e personalità. Donnarumma la scorsa estate ha rinnovato il contratto pensando di avere vita facile, in campionato pensando ad un Milan da scudetto, questo torneo invece si sta rivelando duro e combattuto e complicato con cinque squadre che sono a mio parere attrezzate per vincerlo”.

De Laurentiis ha paragonato il caso di Donnarumma al Milan a un altro capitatogli al Napoli, riguardante l’argentino Ezequiel Lavezzi, ceduto nell’estate 2012 al PSG. Ecco il consiglio del presidente partenopeo alla dirigenza rossonera:  “Se Gigio, fosse stato il mio portiere avrei voluto sapere prima che se ne voleva andare, non con una lettera a stagione in corso. Avrei parlato con lui e lo avrei spinto a rimanere con me un’altra stagione se poi lui avesse trovato una squadra di suo gradimento lo avrei ceduto, ma alle mie condizioni ad un prezzo di mercato congruo altrimenti rimaneva con me a vita”. Così feci con Ezequel Lavezzi, quando mi chiese di andare via dal Napoli nel 2012.”

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Balotelli in Nazionale, Mancini sorprende: "Perché no?"