Champions League, Olympiakos-Juventus 0-2: hanno vinto i più forti

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Vittoria come da pronostico per la Juventus in una gara piacevole ed a tratti anche avvincente.Le squadre scendono in campo con un modulo di gioco speculare con una sola vera punta ciascuno e cioè Higuain per la Juventus e Djurdjevic per i greci sostenuti da 29.567 spettatori.
La Juventus con due goal bellissimi, uno per tempo, regola l’ Olympiakos che era oramai tagliato fuori dal passaggio alla fase successiva di Champions League e il primo goal avviene al quindicesimo a seguito di un’ azione costruita a centrocampo con un passaggio sulla sinistra ed uno successivo ad un Alex Sandro che si sposta in avanti giungendo in area dove conduce il gioco e serve un assist ad un Cuadrado che si era smarcato ed era pronto a ricevere ed insaccare alla destra del portiere.Il secondo goal avviene invece al novantesimo quando Higuain serve sulla destra Bernardeschi che si porta al limite dell’ area , si smarca di un difensore ed entrato in area con un tiro sulla sinistra riesce a superare anche il portiere ed a siglare il 2-0 per i bianconeri.

Nonostante la prevalenza del possesso palla sia stata nettamente a favore della Juventus e l’ Olympiakos fosse ormai escluso dalla possibilità del passaggio agli ottavi di Champions League i greci non hanno demeritato ed hanno condotto un’ onesta partita rendendosi anche pericolosi in alcune occasioni e facendo vedere a tratti anche del bel gioco infatti per la cronaca il primo calcio d’ angolo è battuto dall’ Olympiakos con Seba che tira di potenza ma viene intercettato da un difensore della Juventus.Al settimo è la Juventus in avanti con Dybala che riceve dal limite dell’ area , si aggiusta la palla e tira ma il portiere Silvio Proto con una strepitosa parata manda la palla in calcio d’ angolo.Al quindicesimo il goal di Cuadrado cui segue la reazione dell’ Olympiakos che su calcio piazzato al diciassettesimo con Seba, su azione al ventesimo e su calcio d’ angolo di Proto al ventisettesimo intercettato dal portiere prova a riequilibrare il risultato.Al trentasettesimo un’ azione per la Juventus con il solito Higuain che in area tenta un tiro che viene respinto dalla difesa mentre al quarantaduesimo Djurdjevic con un colpo di testa impegna severamente il portiere della Juventus in una magistrale parata.
Nella ripresa l’ Olympiakos è ancora impegnato nel tentativo di pareggiare fin dai primi minuti ma le azioni più pericolose si concretizzano al cinquantasettesimo ed al cinquantottesimo con Pardo e Marin che soli davanti al portiere sprecano entrambi facendosi parare il tiro che entrambi avevano indirizzato a destra.Quindi due calci d’ angolo pericolosi al sessantunesimo ed all’ ottantaquattresimo mentre all’ ottantatreesimo un palo impedisce all’ Olympiakos la rete del pari.In fine al novantesimo il goal di Bernardeschi per la Juventus.

Dopo tre minuti di recupero la Juventus passa agli ottavi di Champions League ed Allegri da Atene invita i tifosi bianconeri ad essere più positivi, per l’ Olympiakos l’ onore delle armi in una gara che il tecnico Lemonisaveva definito di prestigio e in cui sperava in un risultato a sorpresa.

  •   
  •  
  •  
  •