Di Francesco assolve il Var: “Decisioni giuste ma non mi piace”. Iachini rende onore a Cannavaro

Pubblicato il autore: Sergio Campofiorito Segui

I fratelli Cannavaro, di nuovo uniti


Eusebio Di Francesco
è al primo pareggio stagionale tra le mura amiche. Pur rabbuiato per il mezzo passo falso (che lui, con un lapsus, definisce in conferenza stampa “sconfitta“) non cerca giustificazioni per la scialba prova dei suoi e nel post gara assolve (con riserva) la tecnologia che gli ha tolto due gol: “Ribadisco per l’ennesima volta che a me la Var non piace, nel bene e nel male, l’ho detto sempre e lo ribadisco per l’ennesima volta. Esiste l’errore, tanto continua ad esserci sempre anche con la Var e anzi con la Var dà anche più fastidio. C’è chi ama la Var, io non sono un grande appassionato di Var. Si prenda ad esempio il gol annullato oggi a Florenzi e la sua esultanza, il suo entusiasmo, è stato tutto spento in un attimo, poi ci sta perché Under aveva fatto fallo (con un blocco, ndr) e quindi è stata una decisione giusta. Sul gol della Juventus, nella giornata scorsa, c’è stato un blocco che non è stato valutato falloso, qual è allora il metro di giudizio per valutare un blocco? Questa è la cosa che un po’ ti fa riflettere, il fatto che magari non ci sia l’uniformità nel valutare determinati episodi”.
Il collega, Giuseppe Iachini, raccoglie il decimo punto nelle ultime quattro partite: “Per quanto assistito in campo penso che il Sassuolo abbia ampiamente meritato. A livello di punti stiamo avendo una media molto importante, abbiamo trovato una nostra organizzazione di gioco fatta di mentalità, intensità, movimenti giusti che ancora non sono perfetti ma il percorso è quello giusto. Aver cambiato in un solo mese la posizione in classifica, la nostra testa e il nostro cuore ci fa ben sperare, è su questo che dobbiamo continuare ad insistere”. Su Paolo Cannavaro che lascia Sassuolo e il calcio giocato (diverrà il braccio destro del fratello Fabio al Guangzhou): “Paolo meritava un finale con un risultato positivo, perché oltre ad essere un ottimo giocatore è anche una grande persona, lo ha dimostrato nel suo percorso da giocatore e adesso gli auguro le migliori fortune”.

  •   
  •  
  •  
  •