Gianluigi Donnarumma su Instagram: “Mai detto di aver subito violenza morale”

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui

Gianluigi DonnarummaGianluigi Donnarumma negli occhi del ciclone. Il baby portiere rossonero, ampiamente contestato nella serata di ieri durante la sfida degli ottavi di Coppa Italia tra il “suo” (ancora per poco?) Milan e l’Hellas Verona, ha scelto Instagram per esprimere il suo pensiero ed i suoi sentimenti che lo stanno attraversando internamente.

Riferendosi, appunto, alla contestazione subita da parte dei propri sostenitori nell’ultima uscita in TIM Cup, l’estremo difensore della formazione allenata da Gennaro Gattuso ha aperto così: “È stata una brutta serata e non me l’aspettavo“.
Nelle righe successive, Donnarumma è entrato in contrasto con le dichiarazioni ormai virali sul web che lo avrebbero visto affermare di aver subito violenza morale al momento della firma del contratto con i rossoneri: “Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto. Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita“. Infine, un “Forza Milan!” con tanto di cerchi rossoneri per provare a riprendersi l’affetto dei tifosi.

Ma siamo davvero sicuri che un post su Instagram possa cambiare la situazione burrascosa ed il rapporto tutt’altro che felice tra “Gigio” Donnarumma e la tifoseria? Cos’altro dovrà fare il giovane portiere per riprendersi l’affetto e la fiducia dei sostenitori rossoneri?
Ci sarà occasione di vedere, magari già domenica nella seconda sfida in pochi giorni contro l’Hellas Verona, una riappacificazione tra l’estremo difensore di Castellammare di Stabia ed il settore ospiti del Bentegodi?

Al momento, è davvero impossibile dare una risposta a queste domande. Solo con il tempo, ovviamente, vedremo se la situazione tornerà alla normalità: per il bene del Milan e, più in generale, per il bene del calcio italiano, questo è quello che tutti ci auguriamo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Napoli, Lozano fa la storia: gol più veloce nella storia degli Azzurri