Infortunio Belotti, escluse lesioni al crociato. Il Torino punta a Pazzini per sostituirlo

Pubblicato il autore: Patrizia Monaco Segui

Andrea Belotti Torino

La notizia era già nell’aria ma quanto è accaduto nelle ultime ore non ha fatto altro che accelerare i tempi. Il tam tam mediatico che ha avuto inizio nel pomeriggio di ieri ha fatto sì che tutti, appassionati di calcio e non, venissero a conoscenza del nuovo infortunio accorso ad Andrea Belotti. L’attaccante del Torino e della nazionale italiana è stato infatti costretto ad abbandonare il campo di allenamento per via di un problema al ginocchio destro. Sin da subito si è parlato di distorsione al ginocchio e ciò è stato anche confermato dal comunicato ufficiale della società granata. Si attendeva però per oggi l’esito degli esami a cui Belotti è stato sottoposto questa mattina, i quali hanno fortunatamente escluso il coinvolgimento dei legamenti, scongiurando quello che possiamo considerare tra gli infortuni peggiori che possano capitare nell’universo calcistico.

I sentimenti di ansia e preoccupazione che dominavano fino a poche ore fa hanno adesso lasciato spazio ad ottimismo e speranza. Sì, la speranza di poter rivedere Andrea Belotti in campo a cavallo tra i mesi di gennaio e febbraio. Se poi pensiamo che di mezzo ci sarà anche la pausa tra la prima e la seconda giornata del girone di ritorno, il danno per il Torino si riduce di molto. Rimane comunque il rammarico per un talento italiano che, dopo aver sofferto un primo infortunio nel mese di ottobre, si ritrova già a dover fare i conti con la sfortuna. Tutto questo quando sembrava che finalmente avesse recuperato la condizione fisica e si preparasse a tornare a segnare con maggiore regolarità.
Sono infatti appena quattro le reti messe a segno da Andrea Belotti in questa stagione 2017-2018. Per questo già negli scorsi giorni si parlava di un intervento sul mercato pianificato dal Torino. Il presidente Urbano Cairo si stava guardando intorno, soprattutto per individuare un vice-Belotti. Considerato l’infortunio del Gallo, a questo punto non rimane che accelerare i tempi e portare il prima possibile un nuovo attaccante nel capoluogo piemontese. Al principio si era parlato di Marco Borriello, il quale non sta vivendo un buon momento nella Spal ma che però non può trasferirsi in una terza squadra italiana nello stesso anno solare dopo aver già indossato la maglia del Cagliari e, appunto, quella del club ferrarese. Su chi puntare, dunque? Il nome che sembra interessare maggiormente al Torino sembra essere quello di Giampaolo Pazzini.
Campione del mondo con la nazionale italiana nel 2006 e trascinatore del Verona in quella che lo scorso anno ha rappresentato la risalita in Serie A della squadra gialloblù, Pazzini potrebbe tranquillamente ricoprire il ruolo di vice-Belotti, sostituendo il Gallo durante il suo infortunio. C’è da dire che anche l’attaccante veronese non sia al top dal punto di vista fisico. Anche lui ha dovuto infatti fare i conti con diversi acciacchi, dovuti soprattutto all’età, ma adesso sembra pronto per tornare in campo e chissà che da gennaio in poi non lo potremo vedere indossare la maglia granata. Non ci rimane che attendere aggiornamenti, ricordando che il calciomercato aprirà ufficialmente nel mese di gennaio, dando vita al cosiddetto “valzer delle punte”.
  •   
  •  
  •  
  •