Inter, Ranocchia ritrovato. Prestazioni e nuovo feeling con San Siro, è lui l’arma in più di Spalletti

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Andrea Ranocchia
Nonostante gli ultimi risultati non troppo felici, in casa Inter c’è chi può sorridere e sperare in un 2018 ancora migliore. Andrea Ranocchia, centrale difensivo nerazzurro, ha trovato spazio da titolare nelle ultime giornate, grazie anche alla squalifica prima e all’infortunio poi di Miranda, ma soprattutto ad una nuova fiducia che gli ha permesso di ritrovare la serenità giusta per affrontare al meglio ogni partita. Il numero 13 dell’Inter, ed ex capitano, è stato tra i migliori anche nella sfida contro la Lazio pareggiata per 0-0. Immobile, Luis Alberto e Milinkovic non erano certo clienti facili, ma Ranocchia è stato bravo e più forte anche di un mezzo infortunio che lo ha debilitato per tutto il corso della partita. San Siro ha apprezzato e gli ha dedicato molti applausi e Andrea ha risposto con un’altra prestazione ben oltre la sufficienza.

Dopo la sfida contro i biancocelesti è lo stesso centrale nerazzurro a parlare del momento dell’Inter e del suo rapporto tornato speciale con tutto l’ambiente: “Non abbiamo preso gol e questo è molto importante. Peccato perché comunque in casa giochiamo sempre per i tre punti. Dobbiamo prepararci al massimo per le prossime partite, l’importante oggi era non perdere contro una diretta concorrente, siamo lì, ce la giochiamo”.

Sul supporto costante di San Siro, che anche contro la Lazio si è dimostrato molto caloroso sia verso di lui che verso tutta la squadra, Ranocchia è molto felice di essersi ricongiunto con i propri tifosi dopo le passate stagione trascorse tra prestazioni piuttosto altalenanti: “Il pubblico? Sono contento che mi sono riavvicinato con i miei tifosi, contento per tutto l’ambiente. Mi sto impegnando al massimo, sto dando tutto quello che ho e quest’anno ci toglieremo delle grandi soddisfazioni perché comunque ogni volta che veniamo qua il nostro pubblico risponde in maniera incredibile”.
Se è vero che le partite si vincono facendo gol, l’Inter e Spalletti possono finalmente tornare a contare anche su una difesa ritrovata che è attenta e non concede grosse occasioni. Ranocchia, insieme a Skriniar, potrà essere quindi l’arma in più per il tecnico di Certaldo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: