Inter, Spalletti: “Juventus-Inter? Come riguardare una vecchia foto sul telefono…”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Alla vigilia di Inter-Pordenone, match degli ottavi di Tim Cup in programma domani sera alle 20.45 a San Siro, Luciano Spalletti ha parlato nella solita conferenza stampa pre-partita. Ecco un piccolo estratto delle sue parole rilasciate ai cronisti:
” Quanto è importante la Coppa Italia per l’Inter?
E’ importante tutto quello che ci passa davanti. Parlando di questa gara ai calciatori avevo tante cose da dire. Non sono curioso di vedere cosa faranno i miei calciatori, ho soltanto da controllare le certezze che mi debbono dare perchè fare una brutta partita vorrebbe dire creare un po’ di difficoltà al nostro futuro, che passa anche da quelle che saranno le prestazioni di qualche calciatore nuovo che scenderà in campo domani, perchè certamente cambierò qualcosa. Li voglio vedere vogliosi di mettere qualcosa in più, di ancora meglio di quello che sono certo metteranno in gara.
Chi giocherà domani?
Karamoh, Cancelo, Dalbert, Padelli, Ranocchia, Eder giocano. A un paio di situazioni devo pensarci domani davvero, perché la partita va riempita e devo capire. Karamoh, ad esempio, ti dà degli strappi incredibili. L’ultimo gol in nazionale lo ha fatto da prima punta e può giocare anche da seconda. Però poi serve equilibrio.
Il primo posto dell’Inter sazia e nutre?
La partita con la Juventus non mi ha dato nulla di nuovo. E’ come se avessi riguardato una foto che avevo sul telefono. Ha evidenziato le stesse certezze e le stesse difficoltà su cui dobbiamo lavorare duramente per migliorarci
, perchè quello è il margine per diventare più forti. Dobbiamo assolutamente trovare la soluzione per fare il passo successivo.”

  •   
  •  
  •  
  •