Inter-Suning, stretta del governo cinese sugli investimenti esteri. Mercato di gennaio autofinanziato

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui


Mentre il Gruppo Suning ha annunciato la collaborazione con un’altra holding cinese, il Danlian Wanda Group,durante la Suning Development Conference di Nanchino, da Pechino arrivano notizie non troppo confortanti per i tifosi dell’Inter.

Vista la stretta del governo cinese verso gli investimenti all’estero, specie nel settore sportivo, forse, le dichiarazioni rilasciate dalla dirigenza nerazzurra sul prossimo mercato “sarà solo autofinanziato” sono da intendersi proprio in questo senso. Al contempo è spuntato un documento, tradotto e pubblicato da calcioefinanza.it, che potrebbe alimentare i dubbi sulla quantità di investimenti del gruppo nell’Inter.

“In risposta al persistente deflusso di capitali dalla Cina, la PBOC e la SAFE hanno implementato una serie di misure di controllo del capitale negli ultimi mesi, comprese procedure di controllo severe per società nazionali cinesi di rimettere in valuta estera, investimenti esteri, pagamenti di dividendi e rimborsi di prestiti agli azionisti. Anche il governo cinese ha mostrato interesse alla regolamentazione delle attività commerciali degli investitori in squadre sportive straniere in particolare e, come parte dei suoi sforzi in corso per regolare gli investimenti all’esteroa parte delle imprese cinesi, ha pubblicato un insieme di linee guida sugli investimenti il 18 agosto 2017 che classificano gli investimenti all’estero”.

Questi alcuni passaggi del documento all’interno del quale viene evidenziato anche come gli investimenti cosiddetti limitati, adesso richiedano anche per quel che riguarda lo sport, non più solo una notifica, ma proprio l’approvazione da parte della Commissione per lo Sviluppo Nazionale e le Riforme e il Ministero del Commercio.
Dalla Cina, attraverso le pagine del magazine Titan  viene supportata la politica del presidente Xi Jinping. L’obiettivo resta la promozione e lo sviluppo dei club locali e per questo motivo “invitano” il Gruppo Suning a far prevalere il loro spirito patriottico e abbandonare gli investimenti nell’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  "È stata tua la colpa". Grazie Papu Gomez, ma l'Atalanta viene prima di tutto
Tags: