Inter-Udinese, le pagelle: Handanovic fa il suo, Candreva luci e ombre. Lasagna e De Paul incantano

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Inter-Udinese
Arriva alla 17.a giornata di campionato la prima sconfitta stagionale dell’Inter. L’Udinese espugna San Siro con un secco 1-3 ad opera di Lasagna, De Paul e Barak abili a sfruttare gli episodi. Santon colpevole nei primi due gol bianconeri. Inutile il momentaneo pareggio di Icardi.
Spalletti le prova tutte per ribaltare la gara, ma i nerazzurri non rispondono sul campo. Oddo trova la terza vittoria su quattro partite da quando è arrivato sulla panchina friulana.

Inter-Udinese, le pagelle

Inter

Handanovic 6.5: Sui gol non può nulla. Compie un miracolo ad inizio ripresa. Prova a stoppare l’Udinese ma ritarda solo l’inevitabile.

D’Ambrosio 5.5: Parte bene come tutta l’Inter, poi sparisce e non si ritrova.

Miranda 6: Non fa grossi errori individuali ma non questo non basta per non subire gol.

Skriniar 6: Preciso e puntuale ma come per il compagno di reparto, qualcosa da rivedere c’è.

Santon 4: IL PEGGIORE. Colpevole nei primi due gol dell’Udinese: prima perde una palla sanguinosa e poi regala con un fallo di mano il rigore del sorpasso. Giornata NO per lui.

Borja Valero 5.5: Primo tempo di buon livello, scompare nel secondo tempo. Il gioco dell’Inter passa soprattutto dalla sua verve.

Vecino 5: Opaco e stanco. I 120 minuti in Coppa Italia si sono fatti sentire.

Brozovic 5.5: Buone cose nel primo tempo. Nella ripresa sbaglia tutto e Spalletti lo cambia dopo pochi minuti.

Candreva 6: Primo tempo da 7. Devastante sulla corsia destra. Anonimo nel secondo tempo.

Perisic 5.5: Si accende poco rispetto al solito. Sotto la sufficienza sia nel primo che nel secondo tempo.

Icardi 6: Voto per il gol. Avrebbe l’occasione di colpire ma non è letale come suo solito. Porta a casa una rete ma è pura, inutile, gloria personale.

Eder 4.5: Entra nel secondo tempo. Non si vede e tocca pochi palloni.

Gagliardini 5.5: Prende il posto di Brozovic ma la situazione non migliora. Va vicino al gol ma Bizzarri è bravo.

Karamoh 6: Sufficienza di incoraggiamento. Entra e prova a fare qualcosa. Non incide ma almeno tenta.

Udinese

Bizzarri 6.5: Sicuro nelle uscite e decisivo sul colpo di testa di Gagliardini da calcio d’angolo.

Stryger Larsen 6: Sicuro e attento. Perisic non incide dalle sue parti. Merita la sufficienza.

Danilo 6: Solida prova. Pochi pericoli, sempre concentrato.

Nuytink 6.5: Buone chiusure, un’unica sbavatura che gli costa il cartellino giallo.

Widmer 6.5: Insieme a Larsen tiene bene Perisic. Ha il merito di provocare il rigore che porta i suoi in vantaggio.

Adnan 5.5: Soffre tantissimo nel primo tempo dove Candreva fa quel che vuole, si riprende nel secondo tempo.

Fofana 6: Fisicità e dinamismo. Partita tosta.

Jankto 6.5: Un assist e tanta corsa. Conferma di essere un ottimo giocatore. Sicuro obiettivo del mercato estivo di tante big

Barak 7: Bravo a farsi trovare pronto sul terzo gol. Chiude la gara. Ottimo secondo tempo.

De Paul 7.5: IL MIGLIORE. Freddo dal dischetto porta in avanti i suoi, dribbling e visione di gioco. Si sacrifica anche in copertura.

Lasagna 7: Segna come aveva promesso. Ha il merito di sbloccare la gara. Poi tanta corsa al servizio della squadra.

Behrami 6: Entra al posto di Fofana. Fa sentire subito il fisico in mezzo al campo.

Halfredsson s.v.

Perica s.v.

  •   
  •  
  •  
  •