Inter-Udinese, Spalletti conferma i soliti undici. Oddo e Lasagna vogliono stupire a San Siro

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Spalletti-Oddo

Vigilia di campionato per l’Inter capolista che sarà impegnata nell’anticipo della 17.a giornata a San Siro contro l’Udinese alle ore 15. La squadra di Spalletti prepara il match casalingo contro i friulani con la consapevolezza di poter allungare il distacco in vetta dalle inseguitrici, almeno per qualche ora. I bianconeri, dopo l’arrivo del tecnico Oddo, sono tornati a macinare punti e sono reduci da buone prestazioni, l’ultima contro il Benevento che gli ha visti vittoriosi per 2-0.

Inter-Udinese, le scelte di Spalletti

La prova opaca in Coppa Italia contro il Pordenone ha dimostrato che i nerazzurri non possono fare a meno dei titolarissimi. Per questo motivo, il tecnico di Certaldo, sembra essere intenzionato a schierare gli stessi giocatori che sono scesi in campo a Torino nel match contro la Juventus. All’Allianz Stadium, la novità è stata l’inserimento dal primo minuto di Brozovic con Borja Valero abbassato in mediana accanto a Vecino e la conseguente esclusione dai titolari di Gagliardini. Spalletti, con ogni probabilità confermerà la stessa squadra che è uscita indenne dal Derby d’Italia.
In difesa Miranda e Skriniar formano un solido muro davanti ad Handanovic. Sulle corsie laterali D’Ambrosio e il ritrovato Santon garantiscono copertura e fisicità. Detto del centrocampo, si passa alle certezze in avanti. Candreva a destra e Perisic a sinistra a supportare il capocannoniere della Serie A, Mauro Icardi.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Benevento-Torino: streaming e diretta tv Sky o DAZN?

Sulla sfida contro l’Udinese ha parlato Ranocchia intervistato dopo il match di Coppa Italia: “Ora concentrazione rivolta al prossimo turno. Rivedremo nel dettaglio ciò che non ha funzionato per prepararci al meglio“. Poi un pensiero anche alle avversarie:  “Stando lassù diamo fastidio. Normale che ci siano più nemici rispetto a quando sei sotto. Ma noi siamo tranquilli, consapevoli delle nostre qualità“. In attesa della conferenza stampa pre match di Spalletti, l’Inter prepara la sfida con un solo obiettivo: vincere.

Inter-Udinese, le scelte di Oddo

Fiducia ritrovata negli ultimi tempi dall’Udinese. E i meriti sono anche, e soprattutto, del tecnico Massimo Oddo. I risultati parlano chiaro, una sola sconfitta contro il Napoli dopo una buona prestazione e poi due vittorie contro Crotone e Benevento. Senza dimenticare gli otto gol rifilati in Coppa Italia al Perugia.
Anche a San Siro i friulani vogliono fare il possibile per ottenere un buon risultato e, magari, fermare la capolista. La carica e lo spirito dei bianconeri è riassunto dalla parole dell’attaccante numero 15 Kevin Lasagna, ex tifoso interista ma ora carico e volenteroso di mettersi in evidenza con una rete: “Sono un calciatore professionista e le ho fatto anche gol col Carpi. Ovvio che sarebbe bello farlo pure con l’Udinese“. Poi sull’Inter: “Sono una grande squadra. Icardi è fortissimo. Hanno mezza occasione e la sfruttano. Sanno soffrire, non prendono gol grazie ad Handanovic e hanno un grande allenatore come Spalletti“.
Proprio il tecnico nerazzurro è stato individuato da Massimo Oddo come arma in più dell’Inter: “L’Inter ha giocatori fortissimi. Forse a Spalletti ruberei la sua esperienza, perché l’esperienza fa tanto e lui ne ha moltissima. Ha un bagaglio importantissimo“.
L’Udinese dovrebbe schierarsi con un 3-5-2. L’unico dubbio riguarda chi sarà il compagno in attacco di Maxi Lopez, con Lasagna e De Paul in ballottaggio.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Arriva il derby ma priorità al campionato ”

  •   
  •  
  •  
  •