Juventus, Allegri può sorridere: i bianconeri sono quasi al top della condizione

Pubblicato il autore: Danilo Servadei Segui


Non starà giocando un grande calcio, ma la Juventus di Allegri è sempre lì, a -2 dall’Inter capolista ed in piena corsa per vincere il suo settimo titolo consecutivo. Anche quest’anno, la trasferta con sconfitta in quel di Genova, stavolta per mano della Sampdoria, pare aver fatto da spartiacque per la stagione bianconera, con Allegri che è ripartito proprio da quel furore che permise alla sua squadra di segnare due gol in pieno recupero, trasformando un 3-0 in un 3-2. Da allora, la Juventus non ha concesso più nulla ai propri avversari, con la porta che è rimasta inviolata per ben cinque partite e contro avversari di grande spessore quali, Barcellona, Napoli ed Inter.

I tifosi bianconeri, però, si guardano indietro e, leggendo l’attuale classifica, stanno rimpiangendo i punti persi precedentemente contro Lazio ed Atalanta, le due famose partite dove Dybala sbagliò due rigori decisivi ai fini del risultato finale. Infatti, avesse fatto quattro punti, la Juventus si troverebbe ora al primo posto a quota 42 e tutti sarebbero molto più sereni. Il tecnico livornese, però, non condivide affatto questa negatività e continua a vedere il bicchiere sempre più pieno dopo ogni partita, affermando che la sua squadra sta migliorando sotto ogni aspetto. Affermazione giustificata anche dai dati con una Juve che, oltre a non concedere molto, crea anche molto di più e lo fa con molta più velocità rispetto al passato, dove, spesso e volentieri, il gioco ristagnava a centrocampo, permettendo agli avversari di risistemarsi.

Leggi anche:  Zazzaroni: “Destabilizzare l'Inter? È in difficoltà e lo capisco”

Tale miglioramento si è notato soprattutto in queste ultime due partite, con la Juventus che ha concesso davvero il minimo ad una squadra come il Napoli, per giunta nella bolgia del San Paolo, e nemmeno un tiro in porta all’Inter, costruendo ben quattro palle gol, tra cui una traversa piena di Mandzukic. Molti hanno scosso la testa per il pareggio contro i nerazzurri, ma Allegri ha ancora una volta elogiato i suoi ragazzi per una grandissima prestazione alla quale è mancato soltanto il gol. Come afferma sempre il tecnico, la vera Juve si vedrà sempre nel mese di Marzo e non è un caso se i bianconeri iniziano a spingere sull’acceleratore da Gennaio in modo da farsi trovare pronti per quanto ritornerà la Champions League, dove troveranno una signora squadra come il Tottenham ad attenderli. La squadra sa di doversi dare da fare per avere la meglio su una delle migliori squadre della Premier League in questi due anni ed Allegri, con un rapido tweet sul suo profilo social ha detto proprio questo, ovvero che, se in campo scenderà la vera Juventus, allora la qualificazione è possibile, altrimenti niente passaggio ai quarti di finale. Messaggio che la squadra deve far subito suo ed arrivare nelle migliori condizioni per la sfida del tredici febbraio.

Leggi anche:  Super League svizzera: San Gallo-Lugano 0-1

Nel frattempo, Allegri può comunque sorridere per i progressi della sua squadra ed invita tutti i tifosi bianconeri a non guardare più indietro perché ormai il passato non conta più ed i punti persi non te li restituisce nessuno. Ora bisogna guardare con positività al futuro e alle prossime sfide ed Allegri è sicuro che questa Juve, da Gennaio in poi, continuerà a regalare ancora soddisfazioni lottando fino alla fine, proprio come recita il motto bianconero.

  •   
  •  
  •  
  •