Juventus, Andrea Agnelli: “La Champions? Obiettivo non più irrealizzabile”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

A Vinovo si è tenuta la consueta festa di Natale organizzata dalla Juventus, nella quale ieri il presidente bianconero Andrea Agnelli ha potuto chiamare su un palchetto allestito per l’occasione i giocatori che hanno portato la propria squadra a vincere i sei scudetti consecutivi, ovvero Lichtsteiner, Buffon, Marchisio e Barzagli. Non ha potuto partecipare alla festa Giorgio Chiellini, assente per impegni improrogabili.
Il quotidiano “La Stampa” di Torino apre l’edizione odierna con le parole di Agnelli riguardo la situazione attuale della Juventus, ed il passato recente che ha portato la Vecchia Signora a sognare di vincere la Champions League: “Abbiamo intrapreso un percorso straordinario ed io sono estremamente orgoglioso di vedere questi ragazzi, ripensando a ciò che siamo stati in grado di costruire in questi anni. Ora però dobbiamo guardare avanti e pensare di andare oltre alla leggenda. La Champions League? Prima di intraprendere questo percorso la Champions era un sogno che pareva irrealizzabile, ma dopo aver accarezzato l’idea di poter sollevare quella coppa, ora abbiamo fissato l’obiettivo di vincerla.”

Dopo aver ringraziato sentitamente i cinque calciatori che hanno contribuito alla vittoria dei sei scudetti, Agnelli ricorda anche un sesto giocatore che in questo momento non fa più parte della Juventus, ovvero Leonardo Bonucci, passato al Milan nell’estate scorsa, e con un velo di ironia lo evoca in questo modo: “Con grande affetto vorrei anche ricordare un altro calciatore che sposta gli equilibri ma che in questo momento non è qui, ovvero Leonardo Bonucci, il quale è stato anche lui protagonista a far diventare la Juventus una squadra leggendaria.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Milan-Atalanta: ecco le scelte di Pioli e Gasperini