Juventus, Dagospia insiste: ecco chi sono i tre stranieri che hanno chiesto la cessione

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Juventus, Dagospia rilancia sulla lite nello spogliatoio bianconero.
Nonostante le smentite e i chiarimenti il sito Dagospia insiste sui rapporti tesi nel gruppo juventino. Secondo gli informatori del sito diretto da Roberto D’Agostino sarebbero tre i giocatori stranieri ad aver chiesto la cessione. In primis Alex Sandro, che sogna di andare in Premier League al Chelsea di Conte. Poi Lichtsteiner, escluso per il secondo anno consecutivo dalla lista della Champions League. Infine Cuadrado, stanco di qualche panchina di troppo che gli potrebbe costare il mondiale con la Colombia. Curiosamente i tre erano tutti in panchina contro il Napoli nell’ultima partita di campionato, ma forse è stata solo una coincidenza. Barzagli, alla vigilia di Olympiacos-Juventus, aveva stigmatizzato il tutto dichiarando che il gruppo bianconero è unito e che tutti remano dalla stessa parte. Allegri aveva ironizzato sull’accaduto:”Magari ci fosse stata una lite, qualche cazzotto ogni tanto ci vuole tra compagni”. 

Alex Sandro, Lichtsteiner e Cuadrado sono tre colonne della Juventus. Tre giocatori che da tempo sono in bianconero. Forse il fatto che Allegri stai puntando sempre più sui nuovi li ha un po’ indispettiti, ma da qui ad una lite ce ne corre. Come detto il tecnico juventino sta scegliendo con sempre maggior frequenza i nuovi arrivati. De Sciglio sembra ormai il titolare della fascia destra, Matuidi sempre più imprescindibile a centrocampo così come Douglas Costa per l’attacco. I tre sono stati tra i migliori contro il Napoli. Una rivalità che deve essere accettata dai  giocatori di una grande squadra come la Juventus. Poi se ci scappa qualche “scazzo” meglio così, Allegri docet.

Dagospia insiste, da Bonucci in poi è alta tensione nella Juventus

A prescindere dalla veridicità delle rivelazioni di Dagospia non si può certo dire che sia stato un anno tranquillo per lo spogliatoio della Juventus. Il 2017 si era aperto con la lite plateale Bonucci-Allegri durante Juve-Palermo. Il difensore è stato prima escluso dalla trasferta di Porto in Champions League e poi ceduto in estate al Milan. Cosa è successo alla fine del primo tempo della finale di Cardiff contro il Real Madrid non lo sapremo mai. La Juventus ha sempre smentito qualsiasi lite, ma il dubbio resta e resterà. Una partita che ha fatto da spartiacque nel 2017 bianconero e che ha lasciato dei segni indelebili, leggi anche alla voce cessione Dani Alves.

Infine la presunta lite tra vecchi e nuovi portata alla luce del sole da Dagospia. Lichtsteiner, Cuadrado e Alex Sandro avrebbero chiesto la cessione. Marotta ha sempre ricordato che la Juventus non trattiene nessuno controvoglia. Chi vuole andare è libero di farlo, a patto che porti un bel po’ di soldi in corso Galileo Ferraris. Non resta che aspettare le prossime sessioni di mercato per capire se davvero i tre presunti “ribelli” lasceranno la Juventus. Intanto è arrivato il giorno di Olympiacos-Juventus, la partita più importante di questo inizio di stagione. Allegri non ammetterà cali di tensione, nonostante sabato ci sia l‘Inter da affrontare. Per chiarire possibili dissapori nello spogliatoio c’è sempre tempo, oggi bisogna solo vincere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: