Juventus-Genoa Coppa Italia, Dybala e Bernardeschi tornano tra i titolari

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Dybala e Bernardeschi titolari
Si terrà domani sera all’Allianz Stadium l’ultimo ottavo di finale di Coppa Italia che vedrà di fronte Juventus e Genoa. Alla vigilia di questa sfida Massimiliano Allegri ha voluto mantenere la tensione dei suoi giocatori alta, sottolineando come questa competizione sia un obiettivo tanto importante quanto il campionato e la Champions League, e che per questo motivo la partita dovrà essere affrontate con la giusta testa, senza correre il rischio di uno scivolone inaspettato. D’altronde la Juve si è aggiudicata le ultime tre edizioni di questa competizione quindi saprà bene con quale spirito affrontare partite di questo genere. L’allenatore della Juventus poi, nel corso della conferenza stampa, ha sciolto qualche dubbio di formazione dichiarando con certezza che ci sarà spazio per Rugani, Dybala e Bernardeschi. L’argentino dunque, dopo due panchine consecutive, sembrerebbe pronto per tornare titolare; Allegri infatti ha evidenziato come Dybala negli ultimi allenamenti abbia lavorato bene e come già domenica, in occasione del match giocato contro il Bologna, abbia avuto un buon approccio dopo il suo ingresso in campo per l’infortunato Mandzukic.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, probabili formazioni Juventus-Napoli: ecco le scelte di Pirlo e Gattuso

L’allenatore toscano poi ritiene che l’astinenza sotto porta non deve essere per Dybala un ossessione perché il giocatore non nasce come un goleador ma come una seconda punta da 15-20 gol a stagione e, conti alla mano, è già oltre la media stagionale. Oltre a Dybala dovrebbe avere una chance anche Bernardeschi, giovane ala destra acquistato quest’estate dalla Fiorentina per 40 milioni di euro, che sin da inizio stagione ha faticato ha trovare un posto da titolare perché chiuso da Douglas Costa, Cuadrado, Dybala (quando gioca) e un ormai adattato Mandzukic. In stagione Bernardeschi ha collezionato undici presenze in campionato (solo tre da titolare) siglando due gol e due assist; non gli è andata meglio in Champions, dove non è mai partito titolare e ha giocato solo 46′ siglando un gol (contro l’Olympiacos). Oltre a loro Allegri probabilmente darà una chance anche a Marchisio, da giorni al centro di  voci di mercato, mentre dovrà fare a meno di De Sciglio che ha accusato un trauma distrattivo ai flessori della coscia sinistra, così come di Buffon e Mandzukic, il primo ancora non ha recuperato dall’infortunio al polpaccio, il secondo per via del taglio da tredici punti rimediato domenica contro il Bologna.

  •   
  •  
  •  
  •