Juventus-Inter, meno male che c’è il VAR

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui

Domani sera a Torino andrà in scena il derby d’Italia, gara da primato

JuventusInter si giocherà domani sera allo Stadium di Torino e sarà una sfida nella sfida: Allegri contro Spalletti, Higuain contro Icardi. Sarà una partita da vertice che al momento vede i nerazzurri primi in classifica e i bianconeri che inseguono con due punti di distacco, in mezzo il Napoli secondo.
L’Inter recupera Matias Vecino, reduce da un affaticamento muscolare, Joao Miranda e Roberto Gagliardini, squalificati contro il Chievo Verona. La Juventus dovrebbe avere tutti i titolari a disposizione: dovrebbe perché ci sono serie possibilità che il capitano Gianluigi Buffon lasci il posto al suo sostituto Sczesny, perché non in perfette condizioni fisiche.

Cresce sempre di più l’attesa per questo big match che vede lo scontro anche tra i due fortissimi bomber argentini, Gonzalo Higuain e Mauro Icardi: il centravanti interista ha conquistato la nazionale albiceleste a discapito del Pipita e per quest’ultimo potrebbe essere un’occasione per riconquistare la Seleccion, ma il suo rivale fino ad ora ha fatto vedere prestazioni e numeri mostruosi, guidando la classifica marcatori della Serie A e portando l’Inter in vetta.Allegri vorrebbe confermarsi anche quest’anno campione d’Italia, ma avrà davanti uno Spalletti determinatissimo e che è riuscito a dare una forte identità e un gioco ad una squadra che nella scorsa stagione sembrava aver perso la giusta via.

Sarà battaglia anche tra le due difese, con Chiellini e Barzagli da una parte e Miranda e Skriniar dall’altra: in questo scorcio di campionato la retroguardia bianconera non è apparsa imperforabile, fatta eccezione per la partita contro il Napoli al San Paolo, mentre lo è sembrata la coppia di centrali interista, con Skriniar fin qui grande protagonista, dotato di strapotere fisico e che si è concesso il lusso di segnare anche 3 gol.
L’Inter è stata la prima squadra a vincere nel nuovo stadio della Juve, l’anno scorso è stata tra le poche squadre, con De Boer in panchina, a battere i bianconeri. La Juventus ha recuperato il colombiano Cuadrado che aveva deciso il match di ritorno della scorsa stagione con un gran tiro da fuori, anche se fu una partita che terminò tra mille polemiche a causa dell’arbitraggio di Rizzoli che non concesse due penalty ai nerazzurri e fermò inspiegabilmente Icardi lanciato a rete dopo un retropassaggio azzardato su punizione di Chiellini.
La partita tra le due formazioni è stata quasi sempre al centro di accese polemiche e dopo Calciopoli lo è ancora di più. Si ricordi anche la sfida scudetto del ’97/’98 con l’episodio del rigore non assegnato da un imbarazzante Ceccarini per fallo di Iuliano sul Fenomeno Ronaldo, che scatenò il putiferio sia sul campo che a bordo campo, oltre che nel dopo partita. Quest’anno ci sarà il VAR ad evitare errori arbitrali, quindi ci sarà da aspettarsi una sfida spettacolare tra una squadra già affermata che viene da una lunga scia di vittorie in Italia e una formazione che ha ritrovato sé stessa ed è tornata a grandi livelli. Il campo dirà chi merita di stare lassù.

  •   
  •  
  •  
  •