Juventus-Roma, Allegri pensa a Dybala titolare. Di Francesco rilancia Dzeko

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Juventus-Roma Roma

Il big match tra Juventus e Roma si avvicina, e sempre più fitti si fanno i dubbi degli allenatori circa l’undici da mandare in campo sabato sera. Allegri ha un solo nodo da sciogliere: Dybala giocherà titolare o sarà costretto alla terza panchina di fila in campionato? La Joya ha giocato titolare la partita di Coppa Italia contro il Genoa mettendo in campo una prestazione ottima condita da uno splendido gol segnato con un sinistro micidiale dal limite dell’area di rigore. Ma sarà suffciente per convincere Allegri a schierarlo titolare per Juventus-Roma? Probabilmente sì, perchè Dybala è un giocatore che con la sua imprevedibilità e il suo talento può decidere le partite con una giocata inaspettata, e poi non dimentichiamoci che andrebbe a formare con Gonzalo Higuain una delle più forti coppie d’attacco (se non la più forte) della Serie A.

Dybala è agevolato anche dal fatto che la concorrenza per un posto da titolare nel tridente d’attacco è improvvisamente diminuita a causa dei tanti infortuni che ultimamente hanno colpito i giocatori della Juve; infatti molto probabilmente mancherà Mandzukic (il giocatore che adattatosi ormai al ruolo di esterno ultimamente aveva soffiato il posto da titolare alla Joya) che tenterà di stringere i denti per esserci sabato sera per Juventus-Roma, ma sarà molto difficile a causa del taglio da 13 punti rimediato contro il Bologna domenica scorsa. Poi, anche Cuadrato non è al meglio, quindi Dybala si troverebbe a contendersi il ruolo con il solo Bernardeschi (anche lui apparso in forma contro il Genoa) il quale probabilmente nell’ideale scala gerarchica di Allegri parte comunque dietro la Joya. Paulo a parte, la formazione che Allegri schiererà in campo per Juventus-Roma sarà quasi cetamente formata da: Szczesny in porta; Benatia, Barzagli, Chiellini e Alex Sandro (o Asamoah) in difesa; Pjanic, Matuidi e Khedira a centrocampo; Higuain come centravanti affiancato da Douglas Costa e uno tra Dybala e Bernardeschi.

Anche Di Francesco dovrà sciogliere un dubbio in attacco: Dzeko o Schick? Nella partita di Coppa Italia abbiamo avuto la possibilità di vedere Schick titolare nel ruolo che preferisce, la punta centrale. La prestazione del ceco è stata convincente, infatti è stato capace di prendere un palo, procurarsi un rigore e segnare il gol della speranza per la Roma all’85’ (poi risultato vano vista l’eliminazione dei giallorossi). Dzeko invece sembra un attaccante che non sta certo attraversando il suo momento migliore; infatti il bosniaco dopo più di un mese di digiuno si è sbloccato in campionato con la Spal, per poi cadere nuovamente in un’astinenza inspiegabile. Da subentrato, in Coppa Italia ha avuto sul piede la palla per riaprire il match su calcio di rigore (non calciato da Perotti perchè Dzeko si sentiva sicuro di se), ma il risultato è stato a dir poco imbarazzante: un rigore tirato sulla sua sinistra a mezz’aria, un manna dal cielo per i portieri.

Ma Di Francesco nonostante tutto  sembrerebbe convinto di schierarlo titolare sabato sera contro la Juventus, con Schick che partirà dalla panchina pronto a subentrare al bosniaco nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Anche il mister dei giallorossi per il resto non dovrebbe avere tanti dubbi di formazione: Alisson in porta; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov in difesa; Strootman, De Rossi e Nainggolan a centrocampo; Perotti ed El Sharawy in attacco con Dzeko preferito a Schick.

  •   
  •  
  •  
  •