“Kim Jong-Un è un tifoso dell’Inter e andava a San Siro”, la rivelazione del senatore Razzi

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


L’Inter ha una proprietà del tutto asiatica e sono tantissimi i suoi tifosi nel continente di Suning . Tra questi sembrerebbe esserci a sorpresa Kim Jong-Un, dittatore nordcoreano molto noto alle recenti cronache mondiali. Lo ha rivelato in esclusiva il senatore di Forza Italia, Antonio Razzi, ospite in studio della trasmissione Che fuori tempo che fa. Il politico abruzzese è famoso per avere rapporti d’amicizia con il dittatore e si è manifestato come l’artefice dell’arrivo in Italia di Kwang Song-Han, attaccante nordcoreano del Cagliari ora in prestito al Perugia. Razzi aveva anticipato mesi fa la grande passione per lo sport di Kim Jong-Un in un’intervista alla Gazzetta dello Sport“Sa tutto della nostra Serie A e del basket NBA. Se le squadre italiane giocassero a Pyongyang, lo stadio si riempirebbe di tifosi. Ho incominciato a collaborare con la scuola di calcio internazionale di Perugia e ho portato in Italia quaranta nordcoreani in quattro anni. Hanno studiato l’italiano e il nostro calcio, molti sono tornati a casa e una quindicina sono rimasti. A Pyongyang ho portato la maglia autografata di Han al vicepremier. Era felicissimo e non smetteva di ringraziarmi.”

A distanza di mesi, il senatore ha deciso di svelare a Fabio Fazio la fede calcistica di Kim Jong-Un: “mi dicono sia interista, quando studiava a Berna andava spesso a San Siro a vedere le partite della squadra nerazzurra. Io sono juventino, figuratevi un po’ …”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cruciani scatenato sull'Inter: "Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio..."
Tags: