Le pagelle di Atalanta-Lazio: brillano le stelle di Milinkovic-Savic e Ilicic

Pubblicato il autore: David Di Castro Segui


Splendida gara fra Atalanta e Lazio. Alla fine si spartiscono il bottino come era giusto che fosse, per quanto si è visto in campo. Milinkovic-Savic fa la differenza come Ilicic. Luis Alberto è decisivo ancora una volta. Caldara può essere il futuro della Juventus e della Nazionale.

PAGELLE ATALANTA
Berisha 6,5: sempre attento e puntuale. Grande intervento sul sinistro di Lucas Leiva nel secondo tempo.
Masiello 6: partita grintosa come al solito. Non disdegna qualche folata offensiva che mette in difficoltà sia Parolo che
Caldara 7,5: match superlativo coronato da un bel gol. In difesa fa il gigante su Caicedo.
Palomino 6: si disimpegna con attenzione ed è bravo anche in fase di impostazione.
Hateboer 6: spinge con continuità sulla fascia. Bel duello con Lulic, finito alla pari.
Cristante 5,5: nel primo tempo Milinkovic-Savic se lo mangia in più di un’occasione. Meglio nella ripresa.
Freuler 6,5: lavoro oscuro ma prezioso nel tappare le falle in mezzo al campo.
Spinazzola 6: corre come un forsennato nel primo tempo, un po’ più timido nella ripresa.
Ilicic 7: due gol e tanta qualità. Meraviglioso il gol del raddoppio.
Gomez 7: una sorta di prestigiatore che colpisce di spada e di fioretto.
Petagna 6,5: un lottatore che si adatta alle più svariate esigenze tattiche. Sul rigore assegnato a Gomez c’è anche la sua firma.
Toloi 6: entra e lotta su ogni pallone.
Kurtic 6: poco tempo a disposizione per incidere, ma fa il suo.

Leggi anche:  Tensione Juventus, giocatori non tranquilli vista la situazione societaria

All. Gian Piero Gasperini 7: la sua Atalanta è una bella squadra, perché lui la fa giocare bene davvero.

PAGELLE LAZIO
Strakosha 6: incolpevole sui gol, per il resto normale amministrazione.
Bastos 5: Propizia il rigore del 3-2, ma non è l’unico errore della sua partita.
De Vrij 6,5: cerca di mettere ordine laddove può. È il più forte della difesa laziale e si vede.
Radu 6: soffre nel primo tempo contro Ilicic, nella ripresa si riprende alla grande.
Marusic 5: non la sua miglior partita. Timido ed impreciso.
Parolo 6,5: tanta sostanza e presenza costante sia in fase offensiva che difensiva.
Leiva 7: un leone. Cattura palloni in quantità e non sbaglia un passaggio.
Milinkovic Savic 7,5: il migliore della Lazio. Si sobbarca sulle spalle tutta la squadra nel primo tempo e realizza una splendida doppietta.
Luci 6: il suo apporto non lo fa mai mancare. Avrebbe potuto spingere di più, ma non era facile.
Luis Alberto 7: il mago laziale regala magie in quantità industriale e realizza un gol decisivo al termine di un’azione da manuale
Caicedo 6: fa a sportelliste con tutta la difesa dell’Atalanta. Poco lucido nel finale.
Wallace 5,5: chiamato a sostituire lo stralunato Bastos, è ancora lontano dalla sua migliore condizione.
Felipe Anderson 6,5: il suo ingresso dà una bella scossa alla squadra. Decisivo nell’azione del terzo gol.
Lukaku 6: entra e prova a dare il suo contributo con le solite accelerate.

All. Inzaghi 6,5: indovina i cambi in chiave offensiva. Si fa espellere per proteste sul finale.

  •   
  •  
  •  
  •