Lichtsteiner, trenino svizzero a fine corsa. Risoluzione consensuale con la Juventus?

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

Sembra che ormai il matrimonio tra Juventus e Stephan Lichtsteiner sia destinato a concludersi definitivamente. Molti gli indizi che portano a questa soluzione, con l’esclusione dalle convocazioni UEFA durante la fase a gironi di Champions League su tutti. Inoltre le prestazioni fin qui disputate dallo svizzero non hanno convinto Massimiliano Allegri, ma in campionato ha dovuto giocare obbligatoriamente a causa dell’infortunio di Mattia De Sciglio nelle fasi iniziali delle competizioni. Spesso in ritardo sulla corsia di destra, in ritardo nelle coperture difensive, inserimenti poco incisivi e cross sbagliati, tutto questo ha fatto spazientire la dirigenza bianconera ed i tifosi, non vedendo più il trenino svizzero che nei primi anni ha fatto le fortune della Juventus, quando sulla fascia imperversava come una furia una trentina di volte a partita, instancabile. Lichtsteiner ha contribuito alla vittoria dei 6 scudetti consecutivi, ma ora non sembra più una pedina imprescindibile, anche a causa di dissidi interni tra lo svizzero e la società Juventus nel complesso. Sembra che ormai il trenino svizzero sia arrivato alla fine della propria corsa nella Juve e la risoluzione consensuale potrebbe arrivare anche prima del termine della stagione.

La storia di Lichtsteiner in bianconero però è indiscutibile, arrivato a vincere da protagonista 6 scudetti, 3 Coppa Italia, 2 Supercoppe Italiane e partecipando anche a 2 finali di Champions League, giocando quella del 2015 da titolare. Suo il primo gol allo Juventus Stadium in campionato del 2011, che ha dato il là ad una stagione memorabile. Poi negli anni successivi ha proseguito sempre tra alti e bassi ma si è sempre distinto per impegno e dedizione. Nel 2015 ha anche lamentato un problema al cuore che lo ha tenuto fuori dai campi per diverso tempo, ma poi a sorpresa è tornato a calcare i grandi palchi scenici europei in un match decisivo di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach, segnando una rete importantissima. Nell’estate del 2016 Lichtsteiner sarebbe potuto approdare all’Inter, ma la Juventus ha impedito il trasferimento, con la conseguente delusione dello svizzero dato che in bianconero era sbarcato Dani Alves, che insieme a Juan Cuadrado gli ha un po’ chiuso le opportunità di scendere in campo con continuità. Ma Lichtsteiner non si è abbattuto ed è rimasto fedele alla sua Signora, e vorrebbe chiudere la sua corsa nella Juventus come ha sempre fatto, con impegno, dedizione e tanta corsa.

  •   
  •  
  •  
  •