Milan, Bobo Craxi: “Stagione di purgatorio, Bonucci non ha fatto la differenza”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


Vittorio Craxi
, detto Bobo, noto politico e tifoso del Milan, ha potuto intervenire in un’intervista rilasciata ai microfoni di TMW Radio, esternando le sue considerazioni riguardanti l’annata non certo brillante fino a questo momento dei rossoneri, che stanno vivendo un periodo nero sia dal punto di vista dei risultati, che da quello societario: “Le parole di Silvio Berlusconi non credo che destabilizzino l’ambiente rossonero. Silvio è abituato a dire la sua per quanto riguarda le vicende di campo, ma i giocatori del Milan sono dei professionisti, non si fanno influenzare. Si sapeva che si andava incontro ad una stagione infausta, d’altronde è ovvio che cambiando una moltitudine di giocatori è impossibile sperare che arrivino risultati migliori, si deve soffrire quest’anno. Io immaginavo che sarebbe stato così, e sinceramente già quest’estate non capivo il grande entusiasmo che si era venuto a creare intorno all’ambiente del Milan. Era un’atmosfera colma di illusioni vane, perché non si può pensare che ci si possa ritrovare in paradiso da un momento all’altro. E’ un anno di purgatorio, i giocatori che sono arrivati sono sì buoni, ma non hanno risolto i problemi esistenti in ogni reparto, come ad esempio Bonucci che è arrivato per sistemare i buchi della difesa ma ancora non è stato in grado di spostare gli equilibri. Cutrone? Vedo in lui un grande futuro, diventerà uno dei migliori attaccanti italiani.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cagliari-Milan 0-2, tanti episodi dubbi: rigore Milan e Sottil ne chiede uno. Ecco la Moviola