Milan, Bonucci rivela: “Inizio difficile? Avevo la testa altrove”

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Bonucci

Bonucci

Oggi Milan e Inter si sfidano per la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia dove ad attendere la vincitrice c’è la Lazio vittoriosa 1-0 sulla Fiorentina. Vista la stagione ormai compromessa in Serie A, il Milan ha nella Coppa Italia un obiettivo primario della sua stagione.  In attesa della sfida di stasera, tengono banco le dichiarazioni rilasciate dal capitano rossonero, Leonardo Bonucci, in un’intervista concessa a Forza Milan.

Bonucci a Forza Milan: “Inizio difficile, ecco perchè”

Il capitano del Milan ha parlato anzitutto della novità di giocare durante le feste natalizie “Lo abbiamo voluto noi calciatori per attirare le famiglie negli stadi imitando il modello Premier League, dove sotto Natale si gioca ogni 48 ore”. In seguito si è soffermato sulla stagione in corso, rivelando i motivi di un inizio difficile per poi paragonare il suo Milan alla Juve del passato.

Leggi anche:  Milan, neanche il Covid ti ferma!

Trovo analogie con la prima Juventus di Conte” – prosegue Bonucci –  “Grande entusiasmo iniziale e nuovi innesti. La differenza invece sta nel percorso, con la Juve siamo partiti bene e a Dicembre eravamo nelle prime posizioni, poi a Gennaio abbiamo avuto un tracollo inspiegabile. Al Milan invece abbiamo avuto difficoltà nell’amalgamare il nuovo gruppo. In questi mesi iniziali avevo la testa impegnata da tanti pensieri e il mio livello fisico non era ottimale, le due cose insieme mi hanno portato a fare delle prestazioni non ottimale. Dopo la squalifica di due giornate ho lavorato e sono riuscito a esprimermi come avrei voluto. Nei momenti di difficoltà la testa ti aiuta a rendere qualcosa in più per arrivare all’obiettivo. Dopo le partite analizzo gli errori personali commessi, mi chiedo dove posso essere più incisivo, più determinato. Poi, col passare delle ore, mi faccio scivolare tutto addosso, ma se giochiamo alla sera diventa dura.

Leggi anche:  Dove vedere Udinese-Atalanta: streaming e diretta tv Serie A

Bonucci ha poi parlato dei suoi propositi per il nuovo anno: ” Vorrei raggiungere gli obiettivi con la maglia del Milan. Spero che il 2018 sia migliore dell’anno che sta per terminare perché ce lo meritiamo e se lo meritano tutti gli addetti ai lavori. Nono solo per quanto riguarda i milanisti, ma tutti gli italiani, soprattutto per via della mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, perché per la Nazionale e per il nostro calcio è stato davvero un brutto colpo”

Probabili formazioni Milan-Inter Coppa Italia

Bonucci sarà regolarmente in campo in questo derby di Coppa Italia, mentre Donnarumma siederà in panchina per via di un problema all’inguine che lo ha messo in dubbio già da ieri. Al suo posto Storari. Per il resto, Milan e Inter giocano schierando molti titolari, prova di quanto questa partita sia importante per entrambe le squadre e di quanto la Coppa Italia sia un obiettivo per entrambe le società. Solito 4-3-3 per Gattuso, mentre Spalletti, che dovrà fare a meno di D’Ambrosio e Miranda infortunati ai flessori, opta per il 4-2-3-1 con Perisic e Icardi in attacco.

Leggi anche:  Juventus, la svolta deve arrivare in Supercoppa: un trofeo può ridare tranquillità a Pirlo

Probabile formazione Milan: Storari: Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Locatelli, biglia, Kessié; Bonaventura, Cutrone, Suso.
Probabile formazione Inter: Padelli; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Perisic, Joao Mario, Candreva; Icardi. All. Spalletti

  •   
  •  
  •  
  •