Milan, Donnarumma e l’hashtag contro Raiola che impazza sul web #Gigiomollalo

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Donnarumma
Il caso Donnarumma è una situazione che non può e non deve andare avanti. Ieri nella serata di Coppa Italia, dopo lo striscione esposto dai tifosi rossoneri in Curva Sud ci sono state le lacrime del portiere che evidentemente non può essere tranquillo per ciò che sta accandendo attorno a lui.
Società e tecnico sono con il giocatore, secondo loro, vittima del suo procuratore Mino Raiola. Le parole di Mirabelli confermano che Donnarumma vuole il Milan, che il giocatore è felice e pensa solo ad andare avanti con i colori rossoneri. Quello che invece non sembra dello stesso parere è appunto l’agente Raiola, non nuovo a queste situazioni con l’unico scopo di ottenere un maggiore guadagno.

Lo scenario assurdo che si è creato pare essere il frutto di un’ennesima macchinazione ad opera del solito Raiola. Pressione psicologica, mercato e contratti. Donnarumma, difeso dall’intero ambiente milanista, Gattuso in primis, non riuscirà a sopportare a lungo questa situazione. Per tutti il colpevole è chiaro, ma le conseguenze, al momento, le sta subendo il portiere numero 99. Ecco quindi che dopo i fischi di San Siro e la reazione, umana, di una ragazzo così giovane, nelle ultime ore su Twitter è sempre più frequente l’hashtag #Gigiomollalo. Chiarissima ed evidente la volontà dei tifosi del Milan che invitano Donnarumma a lasciare il suo procuratore, che fin troppe volte ha già creato situazioni di disagio con il club e con i tifosi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Atalanta-Genoa probabili formazioni: le scelte di Gasperini e Ballardini