Milan-Inter, la profezia di Caressa e la goduria dei tifosi rossoneri

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui


Fabio Caressa
cade ancora nel tranello dei pronostici. Prima del derby valido per i quarti di finale di Coppa Italia giocato e vinto dal Milan di Gattuso con un gol ai tempi supplementari di Patrick Cutrone, Fabio Caressa aveva dichiarato quanto segue ai colleghi di Sky Sport 24: “I rossoneri possono vincere il derby? Può essere tutto, può essere anche che un asteroide possa colpire la Terra”.

Con queste parole il giornalista aveva escluso categoricamente che il Milan potesse fare propria la partita. Probabilmente Caressa aveva rilasciato queste dichiarazioni basandosi sul momento no vissuto dalla squadra di Gattuso che aveva raccolto la miseria di 4 punti in quattro partite giocate in campionato, perdendo oltretutto le ultime due contro Verona e Atalanta (tra l’altro non che l’Inter si presentasse a questo derby in una forma smagliante visto che era reduce da due sconfitte consecutive ai danni di Udinese e Sassuolo). Però si sa che il derby è una partita speciale dove non conta la condizione ma le motivazioni in campo, la voglia di vincere, e tutto ciò ieri sera si è visto nei giocatori del Milan e non nei calciatori di Spalletti.

Leggi anche:  Nuovo Torino, il 4-4-2 di Nicola e Ventura. Le posizioni di Singo, Verdi, Ansaldi, Izzo...

I tifosi rossoneri dopo il triplice fischio che ha sancito la vittoria del Milan per 1-0 grazie al gol di Cutrone nei tempi supplementari, non hanno perso l’occasione per sbeffeggiare il giornalista di Sky. Tanti sono stati i tweet che hanno preso di mira Caressa, come: “E adesso possiamo pure aspettare l’asteroide”; oppure “l’unico modo per Renzi di vincere le elezioni è un pronostico sfavorevole di Caressa.”

Caressa non è nuovo a questi pronostici sbagliati riguardanti  le squadre milanesi. Già in estate il giornalista di Sky con queste parole si diceva certo che il Milan a dispetto dell’Inter non avrebbe avuto, per via dei misteri che aleggiano dietro l’attuale proprietà rossonera, quella forza economica che gli avrebbe permesso grandi acquisti: “L’Inter con un sacco di soldi rivoluzionerà il mercato e vedrete che arriveranno dei nomi importantissimi, con o senza Europa League. Il Milan potrebbe cambiare il mercato con le idee, non credo abbia subito grandi disponibilità economiche sul mercato. Per l’Inter vedremo nomi proprio grossi, ad esempio Messi”. Invece come sappiamo la storia ci ha raccontato un finale diverso: il Milan ha rivoluzionato la squadra mettendo a segno importanti colpi di mercato (anche se allo stato attuale delle cose non sono risultati decisivi, anzi), mentre l’Inter si è dovuta accontentare di un paio di colpi di mercato come Borja Valero, Vecino e soprattutto Skriniar. Verrebbe da dire pochi ma buoni visti gli attuali risvolti stagionali (l’Inter è terza a meno quattro dal Napoli; il Milan è undicesimo con soli 24 punti), però rimane il fatto che la previsione di Caressa fu sbagliata anche in estate.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,