Milan, Yonghong Li potrebbe lasciare la presidenza entro fine stagione

Pubblicato il autore: Stefano Scibilia Segui

La tematica riguardante la cessione del Milan potrebbe tornare nuovamente di moda. Stando alle ultime indiscrezioni riportate da “Calciomercato.com”, l’attuale presidente Yonghong Li  dovrebbe abbandonare la proprietà entro il termine della stagione.

La situazione va delineandosi. Dopo il rifinanziamento del debito di 303 milioni di euro con il fondo Elliott che avverrà prima di Natale grazie all’ingresso in scena dell’advisor Bgb Weston, il debito verrà spalmato su più anni e il nuovo advisor si metterà subito alla ricerca di un nuovo proprietario che prenderà il posto di Yonghong Li. 

Non si sa ancora con certezza chi sarà il nuovo presidente, anche se “Calciomercato.com” ha cercato in qualche modo di analizzare il possibile candidato: “Ci sarebbe già un soggetto di primissimo piano a livello internazionale, un nome noto ed estremamente rassicurante – rivela il sito –  interessato a rilevare il Milan entro la fine della stagione. E avrebbe pronto anche un progetto per costruire un nuovo stadio, abbandonando San Siro”. Uno scenario, dunque, più rassicurante del previsto per una squadra rinforzata ampiamente in estate ma che, finora, ha deluso le aspettative.

Leggi anche:  Milan, neanche il Covid ti ferma!

Al momento, tuttavia, dalla dirigenza rossonera non sono filtrate né smentite né conferme riguardo quest’indiscrezione che, qualora, si concretizzasse darebbe ragione ai tanti sospetti circolati ininterrottamente sulla proprietà cinese.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: