Montella al Siviglia, sull’affare c’è anche la mano di Eziolino Capuano

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Montella al Siviglia

Montella al Siviglia: dopo ore frenetiche di trattativa con il club spagnolo, l’ex aeroplanino, fresco di esonero dal Milan, società che puntava molto su di lui e che l’ha subito “scaricato” alla prima difficoltà, ha firmato il tanto atteso contratto che lo lega con la squadra che milita nella Liga. Felice ed entusiasta il tecnico campano, così come ha affermato ai microfoni di Sky a margine della partenza per la Spagna, dove ad accoglierlo ci sarà il presidente José María del Nido, con tutta la dirigenza dei Rojiblancos.
Dopo poco più di un mese dall’esonero con il Milan, Montella al Siviglia sarà chiamato a sostituire il tecnico Eduardo Berizzo, esonerato qualche giorno fa a causa dei deludenti risultati in Liga, sebbene sia riuscito a qualificare la squadra che allenava agli ottavi di Champions.

Leggi anche:  Supercoppa di Spagna, un Bilbao che non ti aspetti

Montella al Siviglia, alla base dell’accordo c’è la mano di Eziolino Capuano

La trattativa per portare Montella al Siviglia ha subito una brusca impennata nelle ultime ore: il tecnico campano era chiamato a risolvere la vertenza con il Milan riguardo la buonuscita del contratto che lo legava con la dirigenza di via Aldo Rossi per i prossimi due anni, al termine della quale era libero di accordarsi con qualunque squadra.
Tuttavia un sostanziale contributo per la buona riuscita dell’affare l’ha dato una persona al di sopra di ogni sospetto: di tratta di Eziolino Capuano, tecnico della Sambenedettese, squadra che milita nel girone B della Serie C. L’esperto tecnico nativo di Salerno, parlando al quotidiano spagnolo Estadio Deportivo della trattativa che ha portato Montella al Siviglia, ha affermato: “Per me è come un figlio, ci conosciamo da 30 anni. Conosco molto bene anche Maresca ed è proprio lui ad avermi chiamato domenica scorsa per chiedermi il numero di Vincenzo – chiarisce Capuano -. Da lì è nata questa idea spagnola. Il Siviglia si adatterà molto bene all’idea di gioco di Montella“.

Leggi anche:  Mughini: "Inter-Juventus? Sembrava un film horror. Superiorità imbarazzante dei nerazzurri per la prima volta dopo 10 anni"

Lo stesso tecnico della Sambenedettese si è soffermato sul momento negativo che sta attraversando il Milan, affermando senza mezze misure che Montella non è la causa del fallimento del club rossonero, evidenziando inequivocabilmente come fosse un disastro veder giocare in campo la squadra.
Ad ogni modo, Montella al Siviglia avrà il suo bel da fare, ma di sicuro Eziolino Capuano ha giocato un ruolo fondamentale nella fase di avvicinamento delle parti.

  •   
  •  
  •  
  •