Napoli-Juventus 0-1, Allegri: ” Per lo scudetto dobbiamo fare cose straordinarie”

Pubblicato il autore: Giovanni Smaldone Segui


La Juventus sbanca il San Paolo riavvicinando il Napoli e portandosi ad un solo punto dalla squadra di Sarri. Ai microfoni di Sky un soddisfatto Allegri ha sottolineato la voglia di sacrificarsi di tutti per riuscire ad ottenere soddisfazioni anche quest’anno. “Avevamo bisogno di fare un passo indietro per poi ripartire”. Questo il punto principale delle parole di Allegri il quale ha sottolineato come alla Juventus servisse ripartire dal sacrificio e dall’abnegazione per riuscire a vincere partite importanti come quella del San Paolo.  “Ci serviva una vittoria ottenuta attraverso la sofferenza”. Essere umili e sacrificarsi insieme sono le caratteristiche principali per poter vincere. All’inizio della stagione non si vedeva nei giocatori della Juventus questa voglia di “restare sul pezzo” che invece questa sera sono state lampanti in tutti i giocatori, da Buffon ad Higuain passando per Dybala e gli altri. In particolare le parole del tecnico di Livorno su Higuain, Douglas Costa e Matuidi fanno capire come per riuscire a vincere è necessario sacrificarsi su ogni pallone.

Leggi anche:  Asta di riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco i consigliati!

Ancora una volta Allegri fa lo psicologo e attraverso le sue parole toglie dalle spalle dei suoi giocatori la  scomoda etichetta di favoriti. “Per arrivare a vincere il settimo scudetto dobbiamo arrivare a fare cose straordinarie” . Da queste parole si capisce come Allegri voglia mantenere alta la tensione nel suo gruppo, consapevole che dopo 6 anni di vittorie riuscire a continuare a vincere diventa difficile. Solo mettendoci attenzione e concentrazione continue è possibile mantenersi in vetta e cercare di vincere ancora.

Infine Allegri ritorna sull’imminente e decisiva partita di Champions.
“Stasera è stato un bel test in vista di martedì per conquistare gli ottavi di finale di Champions” . Come alla vigilia l’allenatore bianconero considera più importante la partita di Martedì sera che deciderà il destino della Juventus in Europa. Vincere aiuta a vincere e questi tre punti fondamentali ottenuti al San Paolo sono un toccasana fondamentale per affrontare al meglio la partita di Atene.

  •   
  •  
  •  
  •