Napoli-Juventus, Orsato eccezionale: la Var è un optional

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

napoli-juventus
La sfida delle sfide Napoli-Juventus ha dato il suo insindacabile verdetto: i bianconeri sbancano il San Paolo con il risultato di 0-1 in virtù della rete di Gonzalo Higuain al 13° minuto, lesto a sfruttare un delizioso assist di Dybala e ad infilarsi nel buco lasciato libero dalla difesa partenopea, insaccando in rete.
È proprio l’argentino a decidere il match: sebbene la frattura alla mano sinistra e la conseguente operazione rischiavano seriamente di compromettere la presenza in campo di Higuain contro la sua ex squadra, il Pipita è stato regolarmente uno dei protagonisti della gara, decidendola in modo significativo e con un’esultanza davvero al veleno, specie nei confronti della vecchia dirigenza.

Napoli-Juventus, Orsato eccezionale: la Var è un optional

Il primo tempo di Napoli-Juventus è molto veloce: gli uomini di Maurizio Sarri attaccano e provano a fare la gara. La Juve non sta a guardare e con un ispirato Higuain prova a rispondere agli attacchi della squadra di casa, riuscendo a passare addirittura in vantaggio al 13° minuto grazie ad una ripartenza dei bianconeri, con Douglas Costa che esce rapido e scarica su Dybala, il quale serve lestamente Higuain che prima controlla e poi calcia un piattone sul primo palo, imprendibile per Reina.
Tuttavia il primo episodio da Var si ha al 29° minuto: contatto De Sciglio-Insigne nell’area di rigore bianconera. L’attaccante di Frattamaggiore cade e chiede il penalty, l’arbitro Orsato non è dello stesso avviso e fa proseguire l’azione. Le immagini confermano la decisione, con il difensore bianconero che tocca nettamente il pallone, rendendosi inutile il ricorso alla Video Assistant Referee.
Il Napoli prova spesso a sfruttare la superiorità numerica, con i juventini che provano a chiudere tutti i varchi, impedendo così ai partenopei di imbastire azioni degne di nota. Alla chiusura della prima frazione di gioco, i partenopei hanno buoni spunti ma non trovano la giocata vincente per riequilibrare il match.
Il secondo episodio da Var si verifica al 65° minuto: altro contatto in area juventina, stavolta tra Chiellini e Mertens. Lo stadio insorge, invocando il Var, ma l’arbitro dell’incontro sembra essere sicuro e con un plateale labbiale invita i calciatori in campo a proseguire. Tuttavia Orsato decide di rivedere l’azione, pur avendo poi fermato il gioco per soccorrere il giocatore del Napoli. Si tratta di una scelta giusta e anche in questo secondo caso l’ausilio del Var risulta essere annientato dalla corretta decisione del direttore di gara.

Leggi anche:  Lega Pro Girone B: Mantova e Triestina non si fanno male, è 0 a 0 al Martelli

La sfida scudetto proseguirà senza particolari episodi che avrebbero necessitato dell’intervento della “moviola in campo”: l’arbitro Orsato della sezione di Schio, quando è stato chiamato in causa, ha adottato le decisioni opportune senza alcun margine di errore, il che testimonia la preparazione e la professionalità della classe arbitrale italiana.

  •   
  •  
  •  
  •