Napoli, la leggenda di Marekiaro Hamsik

Pubblicato il autore: Bitto Alessandro Segui


Eccolo. È arrivato. Finalmente sono 116 i gol di Marek Hamsik con la maglia del Napoli. Uno in più di Maradona.

Il capitano azzurro, Marek Hamsik è nella storia. In occasione della trasferta di Torino ha segnato il tanto inseguito 115esimo gol con la maglia del Napoli, un risultato riuscito in precedenza solo a Maradona, ma contro la Sampdoria ha siglato il gol numero 116, diventando ufficialmente il giocatore con più marcature nella storia del club partenopeo. Un traguardo tanto inseguito. Sì, perché più lo slovacco si avvicinava alla meta più la porta si restringeva. Sembrava essersi bloccato, Hamsik. Ora, però, il vero Marek è tornato e nel giro di una settimana ha timbrato due volte il cartellino ed è entrato di diritto nella storia del Napoli.

Eppure si era presentato come una semplice promessa, che aveva già mostrato un saggio delle sue qualità in Serie B, in quel di Brescia dove erano sbocciati talenti come Pirlo. Una semplice intuizione della coppia De LaurentiisMarino, abili ad anticipare la concorrenza delle altre big del nostro calcio. Era arrivato insieme a un’altra scommessa/promessa, Ezequiel Lavezzi. Insieme sono cresciuti e con loro è cresciuto anche il Napoli, arrivando a giocarsela con la Juventus in campionato e mettendo in difficoltà squadre più attrezzate come il Chelsea in Champions League. Poi il “Pocho” ha scelto di tentar fortuna altrove. E Marek, anzi Marekiaro, come lo chiamano i suoi tifosi? No, lui no. Lui ha preferito il Napoli. Ha rifiutato club blasonati e contratti ricchissimi. È  voluto crescere ancora con il Napoli, diventarne capitano e ora si trova lì a cercare di realizzare il sogno Scudetto, come fece, a proposito, proprio Maradona. Certo non diventerà mai Maradona, ma ora Marekiaro è leggenda.

  •   
  •  
  •  
  •