Pagelle Juventus-Inter: Mandzukic il migliore, Handanovic Superman

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

pagelle juventus-inter

Termina con il risultato di 0-0 l’attesissimo match scudetto Juventus-Inter: i nerazzurri riescono ad arginare le sortite offensive dei padroni di casa, riuscendo a strappare un preziosissimo punto e mantenendo inalterato il distacco con la Vecchia Signora. Per la Juventus, il rammarico per aver sciupato alcune ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio.

Pagelle Juventus-Inter

Juventus
Szczesny 6: Ordinaria amministrazione per l’estremo difensore polacco, per niente impensierito dalle punte nerazzurre.
Asamoah 6: Qualche piccola sbavatura, specie quella su Candreva, in cui cicca clamorosamente. Nel secondo tempo cresce, arrivando spesso al cross e al tiro.
Chiellini 6.5: Grande solita partita per il Giorgione, che riesce ad arginare gli inserimenti degli interisti. Davvero provvidenziale sull’erroraccio del compagno di squadra Asamoah
Benatia 5.5: Si fa notare specialmente per il fallaccio su Icardi, dal quale riceve una giustissima ammonizione. Per il resto, partita senza infamia e senza lode.
De Sciglio 6: Partita accorta per l’ex Milan che riesce a reggere le incursioni del talentuoso Perisic.
Matuidi 6: Ottima gara per il francese, particolarmente vivo nella fase offensiva. Unica sbavatura nel finale, dove concede una preziosa palla a Brozovic che nell’occasione non ne approfitta a dovere.
Pjanic 6: Gara di gran sacrificio per il bosniaco, ma ciononostante sfrutta a dovere le palle perse dai nerazzurri, imbastendo importanti azioni di contropiede per la Vecchia Signora (dal 85′ Bentancur s.v.)
Khedira 5.5: Gara essenzialmente piatta per il tedesco, sebbene alla mezz’ora della prima frazione di gioco ha una ghiottissima occasione, sventata dall’attento Handanovic. (dal 75′ Dybala 5: Entra troppo tardi per lasciare il segno nella più importante gara della stagione, almeno per il momento)
Mandzukic 7: Una spina nel fianco della difesa di Spalletti, due gol negati, il primo da Handanovic, il secondo dalla traversa. Grandissima gara, il migliore senza dubbio dei suoi.
Higuain 5: Pessima partita per l’argentino, costretto da Miranda ad una gara essenzialmente opaca. Rimedia un inutile giallo.
Cuadrado 6.5: Inizio in sordina, poi gara in gran crescendo per il colombiano, risultando in più circostanze il più pericoloso dei bianconeri.

Inter
Handanovic 7: Para di tutto, se l’Inter strappa un punto dall’Allianz Stadium il merito è essenzialmente suo. Miracoloso in più circostanze.
Santon 5: Subisce troppo le incursioni di Cuadrado, quando il colombiano mette la quinta sono dolori (dal 63′ Dalbert 6: Ottima gara, riesce a bloccare la velocità di Cuadrado, sostituendo alla grande il compagno di squadra).
Miranda 6.5: Gara di carattere per il brasiliano, capace di arginare le incursioni di Higuain.
Skriniar 6: Preciso e puntuale nelle chiusure, gran prova di carattere per lo slovacco.
D’Ambrosio 6.5: Pronto sulle avances delle punte bianconere, punta talvolta anche alla fase offensiva, dove si presenta in maniera piuttosto positiva.
Borja Valero 5: Bruttissima gara per lo spagnolo, pressato spesso dagli avversari, che gli bloccano le vie di fuga.
Vecino 5.5: Lascia via libera ai vari Khedira e Matuidi ogni qualvolta decide di avanzare, con Gagliardini in campo può agire liberamente in fase offensiva.
Perisic 5: L’uomo tanto atteso non punge mai, non riesce ad entrare in maniera prorompente nella gara. In difesa aiuta ben poco e si vede.
Brozovic 6: Migliora la sua partita quando viene allargato a destra da Spalletti, riuscendo ad incidere maggiormente.
Candreva 5: Inizia bene, poi clamorosamente impalpabile nel corso del match (dal 69′ Gagliardini 6: Ordinaria amministrazione, nonostante alcuni errori in fase di palleggio)
Icardi 5: Bloccato dai difensori bianconeri, gioca solamente metà primo tempo, poi si spegne inesorabilmente (dal 85′ Eder s.v.)

  •   
  •  
  •  
  •