Perisic riaccende Juve-Inter: “Anche Iago Falque non voleva toccare il pallone con la mano…”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


Juventus-Inter
è finita ormai da più di 48 ore ma il nerazzurro Ivan Perisic, ha pensato di riaccendere la miccia della partita commentando su Instagram il tocco di mano di Medhi Benatia nell’area dei bianconeri. Una stoccata pervenuta mentre l’ala croata dell’Inter stava guardando la partita Lazio-Torino, match avvelenato dalle polemiche arbitrali per un rigore netto non concesso ai biancocelesti quando l’attaccante granata Iago Falque ha toccato il pallone con la mano destra, nella cui azione è scaturita l’espulsione di Ciro Immobile, fatto che ha scatenato le ire di Simone Inzaghi ed alcuni suoi giocatori.
Nel caso di Juve-Inter, è pur vero che Benatia ha colpito con un braccio il pallone calciato da Icardi, in una delle poche incursioni dei nerazzurri, ma dalle immagine si evince che in questo caso si tratta di un tocco fortuito, come specificato dall’ex arbitro Rizzoli che ha, appunto, sottolineato che quello non può mai essere considerato rigore. La polemica sembrava terminata al triplice fischio dell’arbitro, ma ieri sera Perisic ha innescato nuovamente la polemica scrivendo così su Instagram: “Anche Iago Falque non voleva toccarla volontariamente.” Una frase ironica condita anche da due smile sorridenti per sottolineare che secondo lui si trattava di dover fischiare due calci di rigore, per entrambe le situazioni che sono capitate nello scorso turno di campionato.

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: “Spal? Match difficile, servirà concentrazione”
  •   
  •  
  •  
  •