Totti ai Gazzetta Sports Awards: “Più facile che vinca la Roma lo scudetto o la Juventus la Champions ? Spero entrambe”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

totti
L’ex capitano della Roma, Francesco Totti, è uno dei tanti campioni intervenuti ai Gazzetta Sports Awards, rassegna che si è svolta a Milano agli East End Studios. Le leggende dello sport hanno sfilato alla manifestazione, accolti da uno speciale tappeto rosa.
Totti, che dopo l’addio al calcio riveste attualmente un incarico dirigenziale in seno alla società giallorossa, ha rilasciato alcune dichiarazioni con gli organi di stampa presenti, soffermandosi essenzialmente sull’attualità del mondo del calcio.

Totti ai Gazzetta Sports Awards: “Più facile che vinca la Roma lo scudetto o la Juventus la Champions ? Spero entrambe”

L’ormai ex numero 10 della Roma, Francesco Totti, intervenuto all’evento organizzato dal quotidiano sportivo, ha voluto dire la sua in merito allo stato di salute della sua squadra del cuore, nella quale ha collezionato 785 presenze tra campionato e coppe, per un totale di 59.514 minuti giocati, siglando ben 307 reti: “Alla Roma non mancano i miei gol, è da tanto che non segno – ha esordito il “Pupone” -. A Verona non so se sia un punto guadagnato o due punti persi perché quando si punta allo scudetto bisogna assolutamente vincere questo genere di partite“.

All’evento organizzato dalla Rosea, Totti ha ricevuto il premio come leggenda dello sport: l’occasione è stata particolarmente propizia per chiedergli se i giallorossi sono realmente in grado di competere per qualcosa di importante. E l’ex capitano con il suo aplomb non sembra assolutamente scalfito dalla domanda: “È più facile che la Roma vinca lo scudetto o la Juventus la Champions? Spero che succedano entrambe le cose“, risponde sarcasticamente Totti.

Non possono mancare tuttavia domande più specifiche, quale quella relativa ad un eventuale suo erede, con Totti che afferma drasticamente che “ora non c’è, ma spero presto“, mentre sembra inequivocabilmente dribblare la domanda sulle parole di De Rossi, il quale di recente affermo “Spalletti ha fatto un po’ di casini”. Sul punto, il Pupone seccamente afferma: “È una domanda da fare a De Rossi e ti risponderà come sa“.

Totti infine ha speso parole dolci sugli uomini a lui particolarmente cari che si sono avvicendati nell’ultimo periodo sulla panchina del Milan:Vedere Gattuso allenare il Milan fa un certo effetto ma se lo merita e mi auguro che possa fare bene – commenta Totti sul suo compagno di Nazionale al Mondiale 2006 -. Mi è dispiaciuto per Vincenzo che è un amico ma il calcio è anche questo ed è bello anche per questo“. Con Montella, l’ex capitano giallorosso ha vinto uno scudetto con la Roma nel 2001.

  •   
  •  
  •  
  •