Verona-Juventus: Pjanic infortunato è in dubbio, tante assenze per gli scaligeri

Pubblicato il autore: Patrizia Monaco Segui

Chiuderà l’ultimo turno del girone di andata, nonostante non rappresenti un vero e proprio big match: stiamo parlando di Verona-Juventus, partita che si disputerà nella serata di sabato 30 dicembre. Ciò che vedremo sul prato dello Stadio Bentegodi rappresenterà, molto probabilmente, una storia già scritta, se consideriamo che i bianconeri, dopo un breve periodo di appannamento, hanno ripreso la loro marcia incessante verso la vetta della classifica. Di ben altro passo è invece il cammino dei gialloblu in questa stagione. Infatti, dopo aver centrato l’obiettivo della promozione dalla serie cadetta, la squadra allenata da Fabio Pecchia sta tentando in tutti i modi di non abbandonare anzitempo la Serie A. L’impresa non è delle più semplici ma la lotta per la salvezza si preannuncia più aperta che mai e vede attualmente coinvolte il Verona, la Spal, il Genoa ed il Crotone, senza dimenticare il Benevento fanalino di coda, fermo ad un solo punto in classifica.

Cosa aspettarsi, dunque, da Verona-Juventus?
La squadra di casa tenterà di non subire troppo la fame di goal degli avversari provando, in fase offensiva, ad affidarsi alle ripartenze dell’instancabile Romulo e alla finalizzazioni del giovane Kean, “ex” di giornata se consideriamo il suo arrivo in prestito proprio dai campioni d’Italia. Dal canto loro, i ragazzi di Allegri punteranno ad ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo. Appena tre giorni dopo, infatti, la Juventus sarà protagonista del derby della mole per i quarti di Coppa Italia. Risulta improbabile pensare che Massimiliano Allegri si affidi ad un largo turnover ma, nella ripresa, potrebbero trovare spazio anche coloro che finora non hanno potuto contare su un ampio minutaggio, su tutti Federico Bernardeschi.
Dagli undici titolari dovrebbe invece essere escluso Miralem Pjanic, finora tra i maggiori protagonisti della Juventus, con ben tre reti e cinque assist collezionati. In settimana, il centrocampista bosniaco ha infatti accusato un affaticamento muscolare al quadricipite della coscia destra. Se venisse confermata la sua esclusione (Allegri parlerà questa mattina in conferenza), al suo posto potrebbe giocare Claudio Marchisio. Insomma, la Juventus non rimarrà di certo a corto di campioni da schierare.
Sul fronte veronese, invece, saranno numerose le assenze. Nelle ultime settimane si sono infatti spostati in infermeria sia Cerci che Fares, di certo tra gli uomini più pericolosi del Verona. Potrebbe invece farcela in extremis Caceres, già a quota due goal quest’anno, ex di giornata insieme al compagno di squadra Romulo. Partirà infine dalla panchina Pazzini, in questi giorni al centro di alcune voci di mercato che lo vorrebbero molto presto al Torino.

Probabili formazioni Verona-Juventus:


Verona (4-4-1-1):
Nicolas; A. Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Caceres; Romulo, Buchel, Zuculini, Verde; Valoti; Kean;
Juventus (4-3-2-1): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Marchisio, Matuidi; Dybala, Douglas Costa, Higuain;
  •   
  •  
  •  
  •