Genoa, Ballardini fa il punto sul calciomercato e sul match contro l’Udinese

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui


CROTONE, ITALY - NOVEMBER 19: Luca Rigoni (C) of Genoa celebrates after scoring his team's opening goal during the Serie A match between FC Crotone and Genoa CFC at Stadio Comunale Ezio Scida on November 19, 2017 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

“Siamo destinati a tenere alta concentrazione ed attenzione fino alla fine, oggi non meritavamo di perdere per gioco ed occasioni, ci sta di esser bravi e fortunati o meno fortunati come oggi. Udinese squadra forte, Il Genoa  non è stato da meno oggi” . Queste le prime parole rilasciate da Ballardini in conferenza stampa al Ferrairs dopo la brutta sconfitta contro l’Udinese. Ha creato certo, ma non ha segnato, neanche con un uomo in più per circa mezz’ora.

Il mister ha ancora poi fatto il punto sulla partita:“Non rimprovero nulla alla squadra, il Genoa segna poco ma ha preso anche pochi gol, consideriamo anche questo aspetto. Oggi Perin quasi mai operoso, davanti abbiamo difficoltà è vero. Oggi abbiamo creato palle gol, ma non abbiamo segnato. Sottolineo però questo: siamo una squadra che prima prendeva gol, dovremo essere bravi a limitare, i problemi ci sono, c’erano e ci saranno. Nessuno si sente tranquillo, non avrebbe senso”

Il mercato chiuderà tra qualche giorno, in attacco e soprattutto a centrocampo servirebbero rinforzi. Ballardini però non sembrerebbe intenzionato a rinforzare il reparto offensivo, bensì il centrocampo:“In attacco siamo in tanti non so se c’è necessità di comprare, ce anche Medeiros. Per caratteristi serve un giocatore diverso a centrocampo da quelli che abbiamo. In attacco siamo coperti. Abbiamo giocatori in rosa resistenti e con senso tattico come Veloso Rigoni e Bertolacci, serve un giocatore diverso da loro, ha una gamba diversa Omeonga. Se arriva Hjliemark ha una gamba diversa ad esempio”

Sulla scelta di inserire Galabinov nella ripresa il mister si è così espresso:“Dobbiamo esser più bravi a far girar la palla, poi possiamo attaccare la palla, oggi un Po lenti, Udinese si compatta velocemente, ti attende e riparte forte. Oggi siamo stati lenti nel muovere la palla e ho deciso così all’ inizio. Ci sta anche di giocare sporco”

Grida ancora vendetta il gol sciupato da Rigoni da pochi passi: l’ex centrocampista del Palermo ha colpito malissimo il pallone facilitando l’intervento di Bizzarri: Rigoni? É stato bravo in altre situazioni, lui e bravo ad inserirsi, succede anche che non fai gol. Non mi arrabbio”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,