Atletico Asl, che botta! Vittoria per 5-1 e sorpasso in classifica dell’Itsd

Pubblicato il autore: SuperNews Lega Calcio a 8 Segui

Allo Sportcity va in scena l’ultima gara della dodicesima giornata delle Serie B della Lega Calcio a 8 tra due delle deluse della scorsa, l’Atletico Asl e l’Itsd, entrambe sconfitte e vogliose di rivalsa, anche perchè le due squadre si trovano ad una sola lunghezza di distanza in classifica.

INIZIO EQUILIBRATO – L’inizio di partita si sviluppa su ritmi abbastanza lenti e compassati, le due squadre sembrano volersi studiare ma ad approfittare di questa situazione di gioco è l’Atletico Asl grazie al gol di D’Amicis, bravo a liberarsi al limite dell’area e a battere Santoni, impreciso nel ribattere la conclusione dell’attaccante avversario, e trovando così il vantaggio alla prima vera occasione da rete della gara. Gli avversari sembrano accusare questo fulmine a ciel sereno e non riescono a rendersi pericolosi dalle parti di Viola, se non con calci di punizione dalla lunga distanza che diventano insidiosi a causa del forte vento. A sistemare le cose ci pensa il numero dieci, Persicone, che scarica un destro ad incrociare da lontano, portando la gara sul risultato di parità. Da questo momento ci sarà solo una squadra in campo, l’Itsd.

Leggi anche:  Moggi sulla morte di Maradona: "Chi lo insultava ora lo osanna. Mi fanno pena! Ecco alcuni retroscena su di lui"

MONOLOGO ITSD – Nonostante i tentativi della squadra in divisa blu si va all’intervallo sull’1 a 1, ma il secondo tempo viene inaugurato dal sorpasso grazie alla rete ancora di Persicone, che trova la sua doppietta personale. A questo punto le maglie dell’Atletico Asl si allargano sempre di più e l’Itsd ha gioco davvero facile: dilaga, infatti, grazie alle reti di Fagiolo (molto bello il sinistro che s’infila sotto l’incrocio dei pali), La Rosa, che come al solito timbra il cartellino, e Spuri, chiudendo definitivamente la gara sul risultato di 5 a 1.

MIGLIORE IN CAMPO | PERSICONE – Il riconoscimento di uomo migliore della sfida non può che andare al numero dieci dell’Itsd, che, nel momento di difficoltà si carica la squadra sulle spalle, trovando prima la rete del pareggio, e poi quella del sorpasso, indirizzando verso la vittoria una gara che, con lo svantaggio iniziale, non si era messa nel migliore dei modi.

Leggi anche:  LaLiga, dove vedere Valencia-Atletico Madrid: streaming e diretta tv

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

 

  •   
  •  
  •  
  •