Olanda, il nuovo Ct è Ronald Koeman

Pubblicato il autore: Lorenzo Solombrino Segui
during the UEFA Champions League group A match between Manchester United and CSKA Moskva at Old Trafford on December 5, 2017 in Manchester, United Kingdom.

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

I Mondiali di Russia 2018 saranno ricordati, non solo per la mancata partecipazione della nostra nazionale, ma anche di quella della gloriosa Olanda. Dirk Advocaat e successivamente Danny Blind, dopo l’ulteriore fallito raggiungimento delle fasi finali di una competizione internazionale dopo l’Europeo di due anni fa, avevano rassegnato le proprie dimissioni. Il sostituto designato è stato l’ex giocatore degli “Orange” Ronald Koeman.

Il manager, reduce da una doppia esperienza in Premier League con Southampton ed Everton, ha firmato un contratto quadriennale, che lo legherà alla Federazione fino al 2022. Il progetto prevede l’approdo alle prossime manifestazioni in programma, l’Europeo itinerante del 2020 ed la Coppa del Mondo in Qatar del 2022.
L’avventura nella sponda azzurra di Liverpool si è chiuso in maniera disastrosa lo scorso ottobre. Il tecnico 54enne, infatti, è stato esonerato con la squadra impantanata al 18esimo posto dopo un mercato estivo da 150 milioni di sterline. Nella prima stagione a Goodison Park, però, raggiunse il settimo posto ed una prestigiosa qualificazione in Europa League, ottenuta anche la stagione precedente con i “Saints“, dopo un brillante sesto posto.

Leggi anche:  Perugia Calcio, si consolida il binomio con l'Associazione "Avanti Tutta Onlus"

Durante la sua carriera da calciatore, Ronald Koeman ha indossato la maglia della propria nazionale per 78 volte, segnando anche 14 reti. Fu anche partecipe dell’unico trofeo vinto, il campionato europeo del 1988 vinto in finale contro l’Unione Sovietica.

  •   
  •  
  •  
  •