Pagelle Genoa-Inter: Pandev strepitoso, deludente il tridente nerazzurro

Pubblicato il autore: Angelo Mandarano Segui

CROTONE, ITALY - NOVEMBER 19: Luca Rigoni (C) of Genoa celebrates after scoring his team's opening goal during the Serie A match between FC Crotone and Genoa CFC at Stadio Comunale Ezio Scida on November 19, 2017 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Dopo la vittoria contro il Bologna, l’Inter compie un passo indietro e cede per 2-0 in casa del Genoa, che conferma il buon momento di forma che sta attraversando da alcune settimane. Man of the match, sebbene il risultato sia stato sbloccato da uno sfortunato autogoal di Ranocchia, l’ex nerazzurro Goran Pandev, ancora a segno contro la sua ex squadra dopo il goal segnato nello scorso campionato. Deludono, tra le fila nerazzurre, i tre attaccanti.

Genoa

Perin- Una grande parata su Candreva nel primo tempo, poi non deve compiere miracoli per impedire all’Inter di segnare. Voto 6,5.

Rossettini- Svolge discretamente il suo compito, riuscendo a presidiare bene la zona attaccata da D’Ambrosio e Candreva. Voto 6.

Spolli- Marca bene Eder, Karamoh e Pinamonti. Se i nerazzurri non hanno segnato, è anche merito suo. Voto 6.

Zukanovic- Compie un gran salvataggio sulla linea su un tiro a giro di Eder. Va vicino al goal del 3-0. Prezioso. Voto 6,5.

Rosi- Copre bene sulla fascia destra e nel primo tempo va vicino al goal per via di un’incertezza di Handanovic. Voto 6.

Bessa- L’ex nerazzurro cerca di fare bene contro il suo passato senza mai essere efficace in attacco. Al 56° minuto viene sostituito da Omeonga. Voto 5,5.

Leggi anche:  Probabili formazioni Borussia Mönchengladbach Inter: ritorna la Lu-La

Bertolacci- Supporta al meglio la squadra per 90′ e diventa una sorta di difensore aggiunto durante il forcing finale dell’Inter. Voto 5,5.

Hiljemark- Rischia di beffare Handanovic ad inizio partita ma non riesce a colpire il pallone. Voto 5,5.

Laxalt- Grande corsa sulla fascia sinistra per l’ex Inter. Suo il tiro da cui nasce il raddoppio dei padroni di casa. Voto 6,5.

Pandev- Dopo Palacio, un altro grande ex castiga i nerazzurri. Su un tiro di Laxalt si ritrova sui piedi il pallone e non perdona la sua ex squadra. Voto 7.

Galabinov- Partita di sacrificio per la punta genoana che lascia il posto a Lapadula a 15 minuti dal termine del match. Voto 5,5.

Omeonga- Ballardini lo manda in campo e lui aiuta la squadra a difendere il vantaggio dei padroni di casa. Voto 5,5.

Lapadula- Subentra a Galabinov ma non ha occasioni per segnare. Voto sv.

Lazovic- Entra al posto di Pandev a 5 minuti dal termine. Voto sv.

Inter

Handanovic- Inizia male il portiere sloveno che su un cross di Rosi prima rischia di farsi beffare da Hiljemark, poi viene scavalcato dal pallone che impatta la traversa. Incolpevole sui due goal subiti. Voto 5.

Leggi anche:  Serie A, Genoa-Parma 1-2: Gervinho stende il Grifone

Cancelo- Uno dei migliori tra i suoi: spinge sulla fascia destra e dai suoi piedi arrivano i pericoli più grandi. E’ il terzino che l’Inter cercava da tempo. Voto 6.

Ranocchia- L’ex Bari e Arezzo non festeggia al meglio i suoi 30 anni: viene ammonito nel primo tempo e rischia l’espulsione, poi la sfortunata autorete allo scadere del primo tempo. Voto 5.

Skriniar- Il primo goal del Genoa nasce da un suo rinvio sbagliato che colpisce Ranocchia per poi finire alle spalle di Handanovic. Non la sua serata migliore. Voto 5,5.

D’Ambrosio- Ormai schierato a sinistra per permettere a Cancelo di giocare, l’ex Torino si destreggia bene svolgendo il suo compito. Voto 5,5.

Gagliardini- Buona partita per il mediano che non si limita ai compiti di copertura e cerca di aiutare la squadra in attacco. Da rivedere il suo posizionamento sul goal di Pandev. Voto 6.

Borja Valero- Costruisce le trame offensive ma lo si vede poco in attacco. Viene sostituito da Brozovic nel secondo tempo. Voto 5,5.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

Vecino- Partita al di sotto delle aspettative per l’uruguagio, che viene sostituito da Spalletti, il quale inserisce Rafinha per avere un maggior peso offensivo. Voto 5,5.

Karamoh- L’ex Caen ha avuto la possibilità di segnare il suo secondo goal consecutivo, dopo quello contro il Bologna ma si è dimostrato impreciso. Un passo indietro rispetto all’ultimo match. Voto 5.

Eder- Tanta corsa ed un goal salvato sulla linea da Zukanovic. Dovrebbe però essere più presente in area di rigore. Voto 5,5.

Candreva- Un ottimo tiro nel primo tempo respinto da Perin, poi il vuoto. Spalletti lo sostituisce con Pinamonti nel secondo tempo. Voto 5.

Rafinha- Entra per dare maggior peso alla fase offensiva e non è un caso se l’Inter giochi meglio con lui in campo. Voto 6.

Brozovic- Subentra al posto di Borja Valero ma ha poche possibilità di incidere. Voto sv.

Pinamonti- Spaesato, viene mandato in campo nella speranza di pareggiare. Voto sv.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,