Milan, Fassone: “Il futuro sarà roseo, vincere con Juve per puntare al quarto posto”

Pubblicato il autore: Martina Gramaglia Segui
BERGAMO, ITALY - MAY 13: AC Milan CEO Marco Fassone looks on before the Serie A match between Atalanta BC and AC Milan at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on May 13, 2017 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images © scelta da SuperNews)

La settimana appena iniziata porterà con sé le festività pasquali ma anche un attesissimo big match: all’Allianz Stadium sabato sera si sfideranno Juventus e Milan, per uno dei grandi classici del calcio italiano. I bianconeri, reduci dal mezzo passo falso contro la Spal, sono stati riavvicinati dal Napoli portatosi a 2 punti di distacco dopo la vittoria sul Genoa, ma grazie alla pausa Nazionale hanno ritrovato pedine importanti come Juan Cuadrado e le energie necessarie per affrontare il delicato crocevia della stagione bianconera, a partire proprio dalla gara con i rossoneri per poi proseguire con il doppio confronto con il Real Madrid, valido per i quarti di finale di Champions League. Il Milan, invece, nonostante l’eliminazione dall’Europa League dopo gli ottavi contro l’Arsenal, arriva con grande fiducia e ottimismo a questa gara, in virtù soprattutto delle ultime confortanti uscite e della cura Gattuso, che ha rivoluzionato la squadra, imponendo una nuova preparazione atletica e un nuovo metodo di lavoro più intenso durante tutta la settimana, che ha rivitalizzato giocatori che nella prima parte di stagione avevano faticato ad esprimere il proprio potenziale.

Leggi anche:  Probabili formazioni Juventus-Lazio: le scelte di Pirlo e Inzaghi

Di questi grandi progressi va estremamente fiero l’amministratore delegato dei rossoneri Marco Fassone, convinto che il club possa puntare a un posto in Champions nella prossima stagione, partendo da una vittoria proprio sul difficile campo di Torino. “Il clima intorno alla squadra si è modificato, c’è ottimismo, ci si crede e quindi è molto bello poter arrivare a questa sfida straordinaria con la Juventus in queste condizioni”, ha spiegato il dirigente ai microfoni di Sky Sport. “Siamo consapevoli dell’importanza di ogni singola partita e dobbiamo portare a casa più punti possibili per non aumentare il distacco da chi ci precede”. Fassone vede una concreta possibilità di rimonta, ma è conscio di quanto sia complicato affrontare una squadra che nelle ultime sei stagioni in Italia ha nettamente dominato, arrivando anche a giocare due finali di Champions in tre edizioni: “Credo che i bianconeri siano ancora un gradino sopra di noi, ma cercheremo di giocare come abbiamo fatto le ultime partite dando del filo da torcere. Al novantesimo vediamo”, ha spiegato l’ad rossonero.

Leggi anche:  Marchisio Sindaco di Torino? La proposta del PD, l'ex Juve ci pensa: "Se la mia città ha bisogno io ci sono"

Una battuta anche sul grande ex della partita, Leonardo Bonucci“Eravamo in ansia per lui, perché era diffidato e temevamo che non potesse scendere in campo. Per lui sarà un momento speciale e sono certo che farà una bella prestazione”. Ci sarà da aspettarsi una serata di grande calcio.

  •   
  •  
  •  
  •