Napoli, Younes spedito per due settimane nell’Ajax B

Pubblicato il autore: Almaviva Segui


Amin Younes
fa parlare nuovamente di sè. Il calciatore tedesco di origini libanesi è stato punito per il proprio comportamento dopo essersi rifiutato di entrare in campo durante la sfida con l’Heerenveen. Al momento della chiamata in campo, i lancieri si trovavano in vantaggio sul risultato di 4-1 e la partita era quasi terminata.

“Volevo premiarlo per quanto sta facendo di buono in allenamento, ma si è rifiutato di entrare. Gli parlerò, deve fare ciò che decide l’allenatore” queste sono state le parole del tecnico olandese Erik ten Hag al termine della gara. L’incomprensibile gesto del talentuoso attaccante rischia adesso di far scoppiare un nuovo caso mediatico dopo quello avutosi a Gennaio per il suo trasferimento al Napoli. Era tutto pronto in quell’occasione per il suo tesseramento, giorni ad aspettare l’ufficialità, poi i vari tentennamenti e per finire, la grande fuga, partenza costretta per problemi di famiglia. Younes sta vivendo momenti poco felici ma la domanda adesso viene naturale:

Leggi anche:  Fiorentina: Prandelli stecca al debutto

“Tutto frutto di un “colpo di testa” oppure il giocatore ci ha ripensato ed ha deciso finalmente il proprio futuro?”Ci sono troppe incognite. Il calciatore dovrà prendere una decisione per il termine della stagione, ricordiamo infatti che nonostante sia rimasto in Olanda, ha firmato un contratto con il Napoli lo scorso 25 Gennaio e sarà chiamato o ad onorare l’impegno o a presentare una risposta, pagando anche in questo caso le amare conseguenze. Quel che resta adesso è l’indelebile segno di certi gesti, l’Ajax nel frattempo ha ufficializzato attraverso il proprio profilo Twitter che il giocatore per i prossimi giorni non potrà giocare in prima squadra.
In basso il tweet.

https://twitter.com/AFCAjax/status/973134294834143234

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,