Serie B, Novara – Palermo : probabili formazioni e precedenti

Pubblicato il autore: nicola bargione Segui
PALERMO, ITALY - SEPTEMBER 25: Ilija Nestorovski of Palermo celebrates with teammates after scoring his team's second goal during the Serie B match between US Citta di Palermo and Pro Vercelli FC on September 25, 2017 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

 

La trentunesima giornata di Serie B proporrà, fra le altre, una sfida interessante: quella fra Novara e Palermo, che si disputerà nella giornata di Sabato 17 Marzo alle ore 15,  allo stadio ” Silvio Piola” della città piemontese.
Il match vedrà di fronte due squadre in cerca dei punti: la squadra di casa vorrà conquistare la vittoria per allontanarsi dalle zone calde della classifica dove adesso si trova invischiata. I rosanero, invece, cercheranno il successo per non perdere terreno nei confronti di Empoli e Frosinone che li anticipano nella graduatoria. Ci aspetta quindi una sfida apertissima.
La squadra guidata da Mimmo Di Carlo, nell’ultimo turno, ha battuto per 2-1, fra le mura amiche, il Brescia in un importante scontro salvezza. Il Palermo ha invece raggiunto il successo con il Frosinone, al ” Renzo Babera”, in un vero e proprio spareggio per le prime posizioni.

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

PROBABILI FORMAZIONI: QUI NOVARA: Mister Di Carlo ha quasi l’intera rosa a dispozione: gli unici indisponibili sono Maracchi, Chajia e Beye. In dubbio il difensore Troest, che figura ugualmente nella lista dei convocati. Assente per squalifica il centrocampista Orlandi.
L’unico dubbio per il tecnico laziale riguarda il modulo, ma probabilmente la squadra piemontese si schiererà con il 4-4-2 visto lunedì sera nel posticipo contro il Brescia e prevederà: Montipò fra i pali. La linea difensiva sarà composta da Golubovic, Chiosa, Troest ( o Mantovani) e Calderoni. Gli esterni di centrocampo saranno Moscati e il palermitano Di Mariano. Al centro Ronaldo prenderà il posto di Orlandi e al suo fianco agirà Casarini con Sciaudone pronto a Subentrare. In avanti Sicuro del posto Puscas, mentre è possibile una staffetta fra Sansone e Macheda.

Leggi anche:  Dove vedere Monza-Reggina: streaming e diretta tv Serie B

PROBABILI FORMAZIONI: QUI PALERMO: Il tecnico Bruno Tedino deve fare i conti conti una lunga di indisponibili, soprattutto in difesa. Assente all’ultimo momento anche Rolando a causa di una sindrome influenzale. Gli unici difensori centrali di ruolo sono : Dawidowicz, Struna, Sziminski e Accardi. I primi tre saranno i sicuri titolari. Sulla fascia sinistra, a causa delle Contemporanee defezioni di Alesaami, Rolando e Morganella, è ballottaggio fra il giovane belga Corentin Fiore, che non ha giocato nemmeno un minuto e il palermitano Luca Fiordilino. In attacco conferma per La Gumina, Nestorovski e Coronado. Nella lista dei convocati non figura nemmeno Moreo che sembrava aver recuperato, ma il mister ha preferito non portarlo con sé.
Il Palermo dovrebbe scendere in campo con Pomini in porta. Difesa confermata con Dawidowicz, Struna e Sziminski; Centrocampo con Rispoli, Gnahore ( o Chochev), Jajalo e Fiordilino( Fiore). In avanti Coronado, La Gumina e Nestorovski.

Leggi anche:  Serie A, Benevento-Juventus: probabili formazioni; Ronaldo a riposo, Dybala dal 1'

PROBABILE FORMAZIONE NOVARA: ( 4-4-2) : Montipò; Golubovic – Chiosa – Troest ( Mantovani ) – Calderoni; Moscati ( Dickmann) – Ronaldo – Casarini -Di Mariano; Puscas – Sansone ( Macheda).

PROBABILE FORMAZIONE PALERMO: ( 3-4-1-2) : Pomini; Dawidowicz – Struna – Sziminski ; Rispoli – Jajalo – Gnahorè ( Chochev) – Fiordilino ( Fiore); Coronado; La Gumina – Nestorovski.

PRECEDENTI: Sono ben 24 i precedenti, in Piemonte, fra Novara e Palermo. Il bilancio pende a favore della squadra di casa con ben 12 vittorie. I Rosanero hanno vinto 4 vinto volte ( l’ultima vittoria fu per 1-0 nella stagione 2013-2014, con gol di Franco Vazquez che regalò ai siciliani il ritorno nella massima serie) e 7 sono stati i pareggi, l’ultimo dei quali risale alla stagione 2011/2012 ( in Serie A) e la sfida terminò per 2-2. La prima sfida in assoluto si giocò nel 1931 e vinsero i piemontesi per 2-1.

  •   
  •  
  •  
  •