Mercato Roma: che traffico in attacco. Monchi ragiona sul futuro della squadra giallorossa

Pubblicato il autore: Martina Pota Segui
BENEVENTO, ITALY - SEPTEMBER 20: Ramon Rodriguez Verdejo Monchi of Roma during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Con il campionato giunto a due partite dal termine, per il ds della Roma, Monchi, è ora di tirare le somme e di iniziare, anche se probabilmente già ha iniziato da tempo, a pensare al mercato in entrata e in uscita della sua squadra.

Un grande traffico c’è lì davanti nella zona d’attacco dove tra probabili arrivi e probabili partenze, sono tante le notizie di mercato legate agli attaccanti giallorossi.

Da qualche tempo circola la voce di un possibile approdo in giallorosso di Mario Balotelli che dopo due stagioni al Nizza, in cui ha totalizzato 58 presenze e 39 reti, si sente pronto a rientrare in Italia.
Il procuratore dell’attaccante, Mino Raiola, aveva affermato già nel mese di marzo di averlo offerto alla Roma, come anche ad altre squadre italiane, come era già successo almeno in altre due occasioni, ma il procuratore del numero 9 della squadra francese si era trovato porte chiuse davanti a sé; questa volta con il cambio di guardia in dirigenza e con un nuovo ds, il procuratore più famoso d’Italia spera di poter piazzare il suo gioiello nella formazione della prossima stagione che metterà in campo Di Francesco, che si è detto favorevole all’approdo di Balotelli tra i suoi.
L’attaccante dovrebbe uscire svincolato dalla sua attuale squadra, anche se Raiola ha parlato con la società francese di un rinnovo di contratto prima della partenza, per cui la Roma andrebbe a sborsare 10 milioni per portarselo a casa.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

La possibilità che SuperMario possa arrivare a Roma ha diviso la tifoseria giallorossa per via del carattere del calciatore, proprio per questo alcuni tifosi della squadra sono preoccupati sul suo eventuale arrivo.

Mario Balotelli sarebbe una buona alternativa ad un altro numero 9 ovvero Edin Dzeko per questo molti si chiedono se il suo possibile arrivo sia legato ad una probabile partenza del bosniaco: la Roma sembra non voler rinunciare al suo numero 9 già andato vicino ad una cessione a gennaio quando bussò alla sua porta il Chelsea, ma sono parecchie le squadre interessate all’attaccante tra queste anche le due di Milano ovvero Milan ed Inter.
Ci sono da considerare però due cose: il fatto che la Roma non venderà il suo bomber, a meno che sul tavolo non si presenti un’offerta che racchiuda una cifra stellare; e che Edin e la sua famiglia si trovano molto bene nella capitale.

Leggi anche:  Cluj-Roma, Fonseca: "La nostra missione è vincere"

La società giallorossa ha deciso di formare una squadra caratterialmente oltre che tecnicamente forte così da poter lottare al meglio per il prossimo campionato.
Si sa che in ogni squadra ci sono calciatori più o meno forti dal punto di vista caratteriale, per arrivare all’obiettivo preposto, nel caso arrivasse una buona offerta per uno degli attaccanti che quest’anno ha avuto una stagione un po’ altalenante, Stephan El Shaarawy, Monchi non esiterebbe a pensarci. L’attaccante classe ’92 della Roma rientrerebbe nella lista dei giocatori da sostituire per via delle questioni caratteriali.

Un altro attaccante romanista molto corteggiato è il giovane Cengiz Under che da gennaio sta impressionando tutti con le sue giocate e i suoi numeri.
Il turco ha collezionato 8 reti in 32 presenze, praticamente 1 gol ogni 4 partite, e due assist. Vista così, se poi lo confrontiamo con un grande compagno di reparto come Dzeko che ha realizzato 24 reti in 47 presenze, una ogni 2 partite, quindi il doppio rispetto al giovane, possiamo pensare che il numero 17 sia uno dei giovani più promettenti del calcio, anche perché ha la capacità di segnare reti pesanti: per due volte, contro il Verona e il Cagliari ha segnato il gol della vittoria per 1 a 0 facendo portare a casa ben 6 punti alla sua squadra.

Leggi anche:  San Paolo acceso tutta la notte in memoria di Diego Maradona

Altri due nomi a cui Monchi sta pensando per l’attacco della prossima stagione sono Federico Chiesa della Fiorentina, valutato circa 50 milioni e per cui la Roma sembrerebbe già aver avviato i contatti e Simone Verdi del Bologna, valutato la metà del primo quindi 25 milioni.

Nel caso arrivasse uno dei due prenderebbe il posto di Diego Perotti che pare vicino alla partenza, corteggiato da un suo ex club: il Siviglia.

 

  •   
  •  
  •  
  •