Champions League, Napoli e Liverpool si sfideranno al San Paolo con deroga Uefa

Pubblicato il autore: Stefano Corradi Segui
NAPLES, ITALY - NOVEMBER 01: Supporters of SSC Napoli cheer their team during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Manchester City at Stadio San Paolo on November 1, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Buone notizie per i tifosi della squadra partenopea: la Uefa ha concesso una deroga per la sostituzione dei sediolini dello stadio San Paolo. Questo è quanto riportato da Il Mattino di oggi, che afferma: “La partita si terrà al San Paolo anche se per quella sera non dovesse essere completato l’intervento e allo stadio restassero ancora quelli [i sediolini] esistenti.”

Il debutto in Champions avverrà il prossimo 3 ottobre e certamente tutti i tifosi azzurri staranno tirando un sospiro di sollievo nel sapere che la loro squadra del cuore non sarà costretta a giocare altrove. Infatti, qualora non fosse stato trovato un accordo, la squadra di Ancelotti avrebbe dovuto trasferirsi per una giornata o a Palermo o a Bari (opzione molto più probabile, in quanto De Laurentiis è appena divenuto patron del SCC Bari).

Stadio San Paolo Napoli, ancora tanti i lavori da svolgere.

Tuttavia, sono ancora molte le rifiniture da compiere. In particolare, riparazioni urgenti riguardano i servizi igienici che verranno completamente rifatti. Certamente, nella sistemazione dello stadio non hanno aiutato l’inizio in ritardo dei lavori, cominciati il 27 luglio (con circa 40 giorni di ritardo rispetto alla tabella iniziale) e le dure dichiarazioni lanciate da De Laurentiis nei confronti del sindaco De Magistris. Infatti, da un po’ di tempo ormai, tira una brutta aria fra la società di De Laurentis e il comune di Napoli, continuamente rimbrottato dal presidente della squadra.

 

  •   
  •  
  •  
  •