Matteo Politano protagonista in azzurro: “Cerco di dare sempre il massimo…”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Matteo Politano – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Ai microfoni di Rai Sport dopo l’incontro vinto contro gli Stati uniti con la maglia azzurra, l’attaccante della dell’Inter Matteo Politano, autore del gol vittoria dopo una splendida azione con triangoli durante una percussione centrale degna di un ottimo 4-3-3 che il coach Mancini è riuscito ad allestire, ha rilasciato una dichiarazione dove esprime tutta la sua soddisfazione per la rete realizzata, che gli ha permesso di coronare il sogno del primo gol in azzurro, maturato in un periodo d’oro dove il ragazzo ex Sassuolo ha saputo lavorare con impegno e diligenza:

“Una serata indimenticabile, sono contentissimo per il gol e per la vittoria: era importante vincere, abbiamo fatto benissimo. Non riuscivamo a sbloccarla, poi è arrivato questo gol, siamo contenti. Abbiamo avuto anche sfortuna, ma dobbiamo continuare a giocare così: creiamo tanto, le occasioni entreranno. L’Inter? Io ho sempre cercato di dare il massimo, cerco sempre di farmi trovare pronto e spero di riuscirci. Il gruppo è la nostra forza, lo dimostriamo in campo: non abbiamo mai mollato e sempre dato il massimo”.

Suona la carica anche per il match di sabato contro il Frosinone il giovane attaccante che ha letteralmente conquisto, oltre che Mancini, anche mister Spalletti, persona molto difficile da conquistare. Le prestazioni di Matteo sono però di alto livello, e anche in Champions sta dimostrando di meritare la maglia da titolare.

Leggi anche:  Dove vedere Lavello-Taranto, streaming gratis Serie D e diretta TV in chiaro?

In nazionale Politano potrebbe essere la soluzione ideale per un 4-3-3 che vedrebbe lui assieme a Chiesa supportare il centravanti Ciro Immobile, con un Insigne pronto a entrare per far passare la sqaudra dal 4-3-3 al 4-4-2 in corsa. Potrebbe essere questa l’arma in più per Mancini, che può contare su attaccanti come Politano e Chiesa che oltre a essere adattissimi al 4-3-3 possono, all’occorrenza, essere relegati anche al ruolo di ala, permettendo, a seconda delle partite, il 4-4-2 con Insigne e Immobile.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: