Nations League, le partite in programma oggi. Spicca il big match tra Olanda e Francia

Pubblicato il autore: Domenico Di Gennaro Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Oggi scende di nuovo in campo la UEFA Nations League con la bellezza di sette partite. Tra tutte spicca il big match di Rotterdam Olanda-Francia, che potrebbe sancire alcuni verdetti in seno al Gruppo 1 della Lega A. Altra sfida di cartello è sicuramente quella tra Galles e Danimarca, decisiva per la promozione di una delle due squadre dalla Lega B alla Lega A. Ecco di seguito il programma delle partite in campo quest’oggi.

NATIONS LEAGUE, LEGA A – Alle 20.45 si sfidano allo stadio De Kuip di Rotterdam, patria del Feyenoord, l’Olanda di Ronald Koeman contro i campioni del mondo in carica della Francia. Sono le uniche squadre della Lega A a scendere in campo quest’oggi. Sarà uno scontro decisivo per le sorti di questo Gruppo 1. Ai transalpini basterà ottenere un pareggio per ottenere la qualificazione alle semifinali dirette. Gli oranje, invece, in caso di vittoria, non solo si porterebbero a -1 dalla Francia riaprendo il discorso qualificazione, ma farebbero retrocedere matematicamente la Germania. La nazionale di Deschamps è imbattuta da 15 partite (comprese le amichevoli), in cui ha raccolto 11 vittorie e 4 pareggi. Anche l’Olanda di Koeman è in ottima stato di forma: in casa ha vinto sei delle ultime sette partite ed è reduce dal 3-0 inflitto alla nazionale di Low. Il precedente in Nations League, però, non è favorevole agli oranje, sconfitti in terra francese per 2-1. Koeman si affiderà in attacco al bomber dell’Olympique Lione Memphis Depay, autore di quattro gol nelle ultime quattro partite con il suo club. Deschamps potrà contare sui soliti Mbappè e Griezmann, ma dovrà rinunciare a giocatori come Pogba, Mendy e Lacazette.

NATIONS LEAGUE, LEGA B – Nel Gruppo 4 della Lega B Galles e Danimarca si giocano la promozione in Lega A al Cardiff City Stadium. Chi vince passa nella lega superiore. La nazionale guidata da Ryan Giggs è in testa al girone con 6 punti, frutto di due vittorie e una sconfitta. Proprio la Danimarca, seconda a quota 4 punti, è stata l’unica in grado di sconfiggere i gallesi in questo torneo ma ha poi dovuto subire uno stop pareggiando in casa dell’Irlanda. Gareth Bale da una parte e Christian Eriksen dall’altra cercheranno di far pendere la bilancia a favore dell’una o dell’altra nazionale. L’altra sfida della Lega B è quella del Gruppo 1 che mette di fronte l’Ucraina del ct Shevchenko e la Slovacchia di Hamsik. Per gli ucraini si tratta di un match ininfluente poichè è già sicura del primo posto e della promozione in Lega A. Per gli slovacchi, invece, ancora a 0 punti, è una partita fondamentale per arrivare a giocarsi la permanenza in questa lega contro la Repubblica Ceca con qualche speranza in più.

NATIONS LEAGUE, LEGA C – Due partite del Gruppo 3 in questa giornata. Le due capoliste del girone, Norvegia e Bulgaria, appaiate a quota 9 punti, affrontano fuori casa rispettivamente Slovenia e Cipro. La nazionale slovena cerca disperatamente punti importanti per scongiurare l’ipotesi retrocessione, così come Cipro, penultima ma con 3 punti in più rispetto alla Slovenia. Norvegia e Bulgaria, d’altro canto, non possono sbagliare dato che una di loro potrebbe vedersi compromesso il cammino verso la promozione in Lega B.

NATIONS LEAGUE, LEGA D – Per quanto riguarda la Lega D si disputano due incontri relativi al Gruppo 4: Gibilterra-Armenia e Liechtenstein-Repubblica di Macedonia. La nazionale di Pandev e Nestorovski si trova attualmente in testa a 9 punti e vuole scacciare via la debacle subita in casa dell’Armenia per 4-0. Il Liechtenstein, ultimo a tre punti, cercherà di tirare fuori una prestazione d’orgoglio. Nell’altra sfida Armenia e Gibilterra, entrambe appaiate a 6 punti, cercheranno di approfittare di un’eventuale passo falso macedone. Gibilterra è alla ricerca della terza vittoria consecutiva che rappresenterebbe un risultato storico per la piccola nazionale.

  •   
  •  
  •  
  •